GF8: Silvia si racconta dopo l’uscita

La sua è stata un’uscita inaspettata per quanti erano convinti che Silvia Burgio arrivasse alla fine del Grande Fratello 8 e anzi potesse addirittura portarsi a casa la vittoria.

Ma il pubblico, nella puntata settimanale di lunedì 7 aprile, ha voluto che Silvia uscisse fuori e così adesso la ragazza si gode la popolarità ottenuta grazie al Grande Fratello 8; la sua eliminazione, del resto, ha fatto volare gli ascolti del reality che è arrivato a sfiorare il 50% di share.

E lei, Silvia, passerà alla storia del Grande Fratello in Italia per essere stata la prima concorrente ad aver ammesso pubblicamente di aver cambiato sesso.

"Prima di entrare nella Casa avevo mille paure non tanto per me quanto per la mia famiglia e tutti i miei cari", ha detto Silvia qualche ora dopo essere uscita dalla Casa del Grande Fratello 8. "Non ho mai saputo indossare etichette e quindi non volevo essere catalogata come la trans del GF. Sono entrata nella Casa, però, senza voglia di nascondermi, la mia intenzione era quella di parlare. Se non l’avessi fatto non sarei stata completamente in gioco. Ho rischiato grosso, ma oggi sono felicissima di aver avuto questo riscontro".

"Ora non ho più paura di nulla. Sono cambiata, ho una consapevolezza diversa. Prima non accettavo la mia imperfezione, volevo essere giusta. Aver affrontato me stessa e le mie paure è stata una conquista".

Silvia Burgio non sembra aver preso male la decisione del pubblico e anzi ammette (chissà se un po’ cerca di convincersi…): "ero arrivata al limite. Dopo aver visto Cesar la scorsa settimana mi è mancato un punto di riferimento, sono diventata sensibile e fragile, mi toccava tutto, i miei fantasmi mi salivano in testa, avevo bisogno di lui, dei miei genitori, di tutte le mie cose che mi completano".

A proposito di Cesar e del suo rapporto con lui, Silvia non si sbilancia ma confessa "è il mio pezzo mancante" per poi spendere tante parole di stima per la sua famiglia, che da sempre la sostiene: "è tutto, è l’amore che provo, è il motivo per il quale vivo, è la casa dove c’è verità e non c’è menzogna, è crescita".

Sui suoi compagni di Grande Fratello 8 non ha dubbi: "credo di essere stata una figura scomoda lì dentro, non mi piaceva quando si parlava troppo di me, sentirmi dire che avrei vinto io. Da idealista quale sono ho sempre chiesto a tutti di non essere carini con me, ma sinceri, come io lo ero con loro".

Immancabile la domanda su Roberto Mercandalli, il cumenda che va facendo figure non certo carine a destra e manca, del quale Silvia dice solo che "esistono due Roberto, il primo è una persona con cui puoi parlare di tutto, che sa ascoltare. Il secondo è l’opposto".

Per Silvia a vincere dovrebbe essere Mario che "è coerente e ha un cuore grande" e magari che anche Teresa potesse arrivare in finale perchè "sono amici di cui so mi potrò sempre fidare".

Infine i sogni e i progetti per il futuro, che chiaramente contemplano la possibilità di restare nel mondo dello spettacolo: "voglio continuare i miei studi per diventare consulente di immagine e continuare le lezioni di canto per arrivare magari a duettare con Mina".

Poco ambiziosa la ragazza…