0 Shares 14 Views
00:00:00
18 Dec

Glee: episodio tributo per dire addio a Finn Hudson-Cory Monteith

LaRedazione - 5 agosto 2013
LaRedazione
5 agosto 2013
14 Views

Già da qualche giorni circolava la voce, in particolar modo sui siti di fan di Glee, che l’acclamata serie statunitense potesse dedicare un intero episodio al compianto Cory Monteith, ovvero Finn Hudson che, così come l’attore che lo interpretava, morirà nella prossima serie.

La morte di Finn ha fatto ipotizzare un’interruzione dello show, che invece avrà soltanto sette giorni di ritardo rispetto a quanto programmato. Il 26 settembre avrà inizio la quinta stagione, una delle più complesse per gli sceneggiatori, chiamati a fornire ai fan una motivazione per la morte del personaggio, che non potrà far altro, per l’intera stagione, che far tornare alla mente la reale tragica sorte di Cory.

A parlare della vicenda è stato Ryan Murphy, ovvero il creatore della serie, il quale ha specificato come il terzo episodio della nuova stagione sarà interamente dedicato a Finn. Questi sarà chiamato a fare i conti con ciò che ha portato via Cory, ovvero la dipendenza dalla droga. L’abuso di sostanze stupefacenti, che causato il decesso dell’attore, sarà la stessa causa che porterà via dalla serie il suo personaggio. A rivelarlo è stato il direttore della FOX Kevin Reilly, che ha lasciato però un dubbio inerente la vicenda, ovvero se il giovane Finn morirà o meno a causa di un’overdose, o se le droghe non possano essere soltanto parte della sua tragica storia.

Al momento gli sceneggiatori hanno portato a termine soltanto la scrittura dei primi due episodi, che ruoteranno intorno alla figura storica dei Beatles. Nonostante il terzo episodio sia ormai chiaro ruotare intorno a Finn, occorrerà un po’ di tempo per poterlo creare, offrendo al pubblico una giustificazione coerente per la scomparsa del personaggio. Al termine di queste tre settimane di programmazione sarà poi concessa agli sceneggiatori una pausa, così da poter riflettere a fondo sulla strada da far percorrere alla serie, unendo tutti quei fili purtroppo andati spezzati brutalmente.

Il dolore che l’intero cast di Glee sta affrontando è atroce, dal momento che il gruppo era unito come una famiglia, ha detto Murphy, che poi ha accennato a Lea Michele, compagna di Finn nella serie e di Cory nella vita, la quale dovrà affrontare due volte il momento del proprio lutto. La Michele però pare stia dimostrando ancora una volta la sua forza d’animo, decisa a far tornare il gruppo alla serenità d’un tempo e a omaggiare al meglio il suo Cory.

Loading...

Vi consigliamo anche