0 Shares 8 Views
00:00:00
16 Dec

Gomorra diventa una serie TV prodotta da Sky!

Lea Stazi - 7 giugno 2013
7 giugno 2013
8 Views

Dopo il grande scontro che c’è stato nel 2011 sulla decisione di produrre o meno una serie tratta dal fortunato libro di Saviano: “Gomorra”, si è presa finalmente una decisione.

L’idea è stata dello stesso Roberto Saviano, il regista designato per la realizzazione della serie è invece Stefano Sollima, regista già apprezzato per Romanzo Criminale . Non verranno ripresi fedelmente i temi trattati nel libro: la storia raccontata in quelle pagine difficilmente potrebbe coprire le 12 puntate messe in cantiere!

Però ci saranno nuove sfumature e duri episodi che raccontano la realtà di una città che nessuno può permettersi di aggirare. Così le riprese sono iniziate nella città di Napoli, ma le ambientazioni saranno varie, e riguarderanno anche città come Barcellona, Milano e Ferrara. Trenta settimane per realizzare questa nuova opera che rompe di nuovo il silenzio!

Raffiche di colpi d’arma da fuoco, spettacolari sparatorie, inseguimenti e scontri sanguinosi che vedranno protagonisti i ghetti di Napoli. Lo spettatore assisterà ad una vera e propria discesa agli inferi, come ha affermato il Vice Presidente Sky Cinema: Andrea Scrosati.

Il primo ciak è stato fatto a marzo, ma la produzione ha voluto tenere nascosta questa conferma per evitare eventuali flop. Verranno filmate dodici puntate che seguiranno un filo conduttore unico e nascosto dietro episodi quasi autoconclusivi: infatti, in ognuno verrà raccontato il punto di vista non solo del protagonista, ma anche dei personaggi che fanno da contorno a tutta la storia.

Come in Romanzo Criminale, la maggior parte degli attori sono degli esordienti; ecco alcuni nomi: Marco D’Amore, Fortunato Cerlino, Maria Pia Calzone, Salvatore Esposito, Marco Palvetti, Domenico Balsamo.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con le due maggiori società italiane: Cattleya, Fandango e con il contributo di La7. Chi si occuperà della produzione internazionale sarà, invece, la BetaFilm.

Ci aspettiamo un racconto contemporaneo che tratterà di dinamiche e legami familiari e dell’impossibilità di uscire dal Sistema che tutto controlla.

Lea Stazi

Loading...

Vi consigliamo anche