I Dudeson dal 6 agosto su FX

Per chi ama la follia, le stravaganze all’ennesima potenza, arrivano le imprese dei Dudeson, in onda su FX in prima visione assoluta in Italia ogni mercoledì alle 23:50 a partire dal 6 agosto.

Jarppi, Jukka, Jarno e HP sono quattro finlandesi amici fin da quando erano bambini che  combinano scherzi demenziali, si lanciano in imprese al limite dell’incoscienza, si sfidano in stupidissimi stunt: dai più goliardici, come urinare dentro una cassetta della posta, ai più imprudenti, come saltare da un trampolino in sella a una moto finendo (con una gamba fratturata) in un lago.

Ma chi sono i Dudeson?

Jarppi è il più giovane e pazzo dei quattro: per difendersi dal gelido inverno finnico, ha lasciato che uno spesso strato di grasso crescesse indisturbato sotto la sua pelle. Gli piace fare il bersaglio umano per le freccette e ha perso il pollice della mano destra lottando contro un orso.

Jukka è il più atletico della combriccola: gli piace girare nudo come mamma l’ha fatto e mostrarsi a quanta più folla possibile. A nove anni ha costruito una piccola bomba che ha distrutto il soggiorno di casa e gli ha ustionato parte del viso. Ma tant’è! Questo non sembra averlo demoralizzato affatto.

Jarno è invece il re delle idee, la mente che sta dietro ogni iniziativa e il più calmo del gruppo, ed è anche quello che si occupa di filmare le rocambolesche performance degli altri.

Poi c’è HP, snowboarder professionista e perfetto gentleman; é l’unico che abbia un progetto per il futuro: diventare un insegnante, ma questo non gli ha impedito di rompersi più ossa di tutto il gruppo messo insieme.

Infine, last but not least, la mascotte, Britney, il cervello dei Dudeson: una simpatica scrofa che scorazza libera nel cortile di casa che ama essere grattata dietro alle orecchie. Il suo preferito è in assoluto Jarppi con il quale fa inconsapevolmente a gara a chi pesa di più!

La pazzia e l’incoscienza regneranno sovrane durante tutti gli episodi e certamente questi 4 impavidi folli amici terranno incollato lo spettatore stupendolo sempre di più di scena in scena.