Iconoclasts II: le star si confrontano su Cult

Anche le star hanno i loro idoli e così dopo il successo della prima stagione, arrivano su Cult in prima visione assoluta, i nuovi episodi di Iconoclasts, in onda, a partire dal prossimo 2 giugno 2007, ogni sabato e domenica alle ore 20.

Prodotta e ideata da Robert Redford per il Sundance Channel, Iconoclasts registra gli imprevedibili e interessanti incontri tra sei personaggi famosi e i loro miti personali; dodici personalità del cinema, della musica, della letteratura, della gastronomia che si raccontano e si confrontano su temi che vanno dal talento alla innovazione, dalla solidarietà al successo, dalla natura all’arte.

Il ciclo ha inizio sabato 2 giugno alle 20 con l’incontro tra Quentin Tarantino e Fiona Apple; il regista di Pulp Fiction, Kill Bill e la giovane cantautrice newyorkese si incontrano ad Austin, nel Texas, dove la Apple ha un concerto e Tarantino sta girando il suo ultimo film Death proof (Grindhouse) presentato al Festival di Cannes e a breve nelle sale italiane (1° giugno). Austin diventa così il set in cui i due artisti si scambiano opinioni e commenti su musica e cinema.

Domenica 3 giugno alle 20, sarà la volta di Eddie Vedder, musicista e leader dei Pearl Jam e del surfista Laird Hamilton; si parlerà di vita, di natura e di arte partendo dalle spiagge di Maui nelle Hawaii per approdare al backstage del concerto del gruppo rock a Santa Barbara, in California.

Nel terzo appuntamento, sabato 9 giugno alle 20, il grande ballerino, nonché guest star di Sex & the City, Mikhail Baryshnikov condivide con la chef internazionale Alicia Waters la concezione, dell’arte, del cibo, della vita in società; insieme a loro entreremo nel New York’s Baryshnikov Arts Center, nell’Edible Schoolyard Project in Berkeley, California per concludere l’incontro con una cena al leggendario ristorante della Waters Chez Panisse.

Domenica 10 alle 20 l’incontro è tra l’attrice Isabella Rossellini e l’inventore e scienziato Dean Kamen, creatore del Segway; tra il New Hampshire, dove Kamen ha fondato il suo laboratorio di ricerca, e New York dove la Rossellini vive, i due parlano e discutono dell’importanza della solidarietà umana, ma anche delle invenzioni utili sviluppate nel laboratorio di ricerche di Kamen e di come coinvolgere le nuove generazioni.

Sabato 16 alle 20 il leggendario musicista Paul Simon e il suo amico di vecchia data Lorne Michaels, produttore del Saturday Night Live, fanno rivivere i ricordi dei loro inizi e si confrontano sull’evoluzione della musica, della commedia, della TV e dello show business, mentre passeggiano per Broadway e cenano nel loro ristorante preferito.

Infine, domenica 17 alle 20, a chiudere questa seconda stagione di Iconoclasts, saranno il dissacrante ed irriverente comico Dave Chappelle, protagonista del Chappelle’s Show, e la poetessa afroamericana Maya Angelou; durante una giornata trascorsa insieme nella casa della poetessa a Winston-Salem (North Carolina), Chappelle e Angelou discorrono di letteratura, di poesia e di comicità e di come questi linguaggi siano capaci di rinnovarsi e comunicare al pubblico, senza limiti generazionali.

Di seguito l’incontro tra Quentin Tarantino e Fiona Apple sotto l’occhio delle telecamere di Iconoclasts: