Il Ballo delle debuttanti, fuori la chic Jessica

La seconda serata del Ballo delle debuttanti si apre con la profonda amarezza delle ragazze chic per la loro sconfitta durante la prima puntata, manifestata con aspre critiche nei confronti delle aspiranti debuttanti pop.

Secondo le ragazze chic la squadra pop non possiede l’eleganza ed il gusto che si confanno ad un’aspirante debuttante, seppur solo nella vita.

Rita dalla Chiesa e Garrison chiamano la prima prova: una salsa.

Alle ragazze viene data la possibilità di scegliere un vestito di loro gradimento nella rella; Caterina, delle squadra chic, si fa disegnare un abito molto semplice e sobrio, poichè ritiene che quelli nella rella non siano abbastanza semplici. Fabiola sceglie invece un abito tra quelli esposti, chiaro, con vistose pailettes e si rivela molto esuberante nell’esibizione.

Fassari trova la scelta di Caterina antica e non adatta alla sua giovane età, ma la Celentano difende la chic: il buongusto o si ha o non si ha ed evidentemente per quanto la riguarda le ragazze pop non ne sembrano particolarmente dotate.

La seconda sfida è stata denominata trolley, poichè Maria, per la squadra chic, ed Isabella, per quella pop, hanno messo a disposizione l’una dell’altra le proprie valige, in modo da mostrare attraverso gli abiti il loro carattere.

 

Maria mostra un modo di vestire all’antica, sobrio e raffinato (dorme con una camicia da notte in seta elegante), mentre Isabella si mostra più semplice e rispecchia i nostri tempi (ama le infradito e gli abitini sexy). Alle chic, che additano le pop come volgari e senza raffinatezza, offre una bella lezione di vita Emanuele Filiberto; secondo lui le ragazze mostrano solo un atteggiamento arrogante e non trova elegante il loro modo di denigrare tutto ciò che fanno le ragazze pop. Anche secondo la Giacobini chi è chic è tollerante nei confronti del diverso.

Terza sfida: phisical. Le ragazze devono mostrare qual’è l’immagine esteriore corrispondente a ciascuna delle due filosofie rispetto alla debuttante del 2008.

Per il coreografo Iancu, della sqaudra chic, la debuttante del 2008 deve essere una ragazza bella e dall’aspetto curato. Per la prova sceglie Caterina, che si esibisce con Leon, Kledi, Francesco e Josè. Bill afferma che, secondo lui, non è importante la bellezza esteriore; ciò che è fondamentale è stare bene con sè stessi, sia che si porti la taglia 40 che la 66! Per la prova il coreografo sceglie Elena, Beatrice e Giorgia, che ballano rispettivamente con Francesco, Danilo e Kris.

Le ragazze entrano sul palco in versione extra large, fingendo di essere con qualche chilo di troppo. Beatrice dedica l’esibizione a tutte le donne che, pur non essendo filiformi, devono imparare ad amarsi per quello che sono. Secondo Silvio Oddi le Pop hanno messo in scena una realtà di oggi, mentre le Chic sono ancora troppo legate agli stereotipi dell’eleganza e della bellezza.

  

La quarta prova è scelta dalla signora Ida Pezzotti, che vuole testare le ragazze su delle regole basilari di comportamento a tavola. La prova consiste nel mangiare un piatto di spaghetti ed un gelato. Caterina arrotola con la forchetta lentamente gli spaghetti e mangia il gelato servendosi di un cucchiaino. Fabiola, Pop, si dimentica di mettersi il tovagliolo sulle gambe prima di cominciare a mangiare gli spaghetti e gusta il gelato in modo decisamente meno elegante. La Pezzotti spera che da quì alla fine del programma anche le ragazze Pop mostreranno un minimo di bon-ton…

La quarta prova consiste nell’eseguire una mazurca. Le tre ragazze chic chiamate ad esibirsi si mostrano molto eleganti e nei loro deliziosi abiti da gran ballo rispecchiano la tradizione in piena regola. Bill gioca con la tradizione e propone una mazurca innovativa, in cui gli uomini si accompagnano con gli uomini e le donne con le donne. Il tema suggerito dall’esibizione, ossia l’omosessualità, scalda gli animi.

Per Diaco solo la danza è in grado di manifestare l’erotismo anche tra persone dello stesso sesso, ancora soffocato nella nostra società. Ma per la Barsotti la tradizione non si può buttar via così semplicisticamente ed anche per il ballerino Kledi la Mazurca va interpretata in un modo ben preciso perchè fa parte di un antico repertorio. Diaco risponde affermando che i balli possono essere rivisitati ed adattati ai tempi.

La quinta prova vede le Chic e le Pop cimentarsi in uno swing. Le ragazze avevano, anche in questa occasione, la possibilità di scelgiere un abito tra i 50 messi a disposizione dalla produzione nella rella. Maria, Chic, ha deciso di confezionarsi personalmente l’abito e si è esibita con Francesco. La scelta della ragazza è caduta su un abito elegante blu e ha riscosso l’approvazione di tutta la giuria. Per le ragazze Pop Giulietta ha scelto un abito rosa a balze, molto scollato. La ragazza Pop aveva anche indovinato l’abito scelto a prima vista dalla Chic, che poi ha optato per un confezionamento personale, ritenendo l’abito troppo scollato per i suoi gusti personali.

  

Ed ecco un nuova prova scelta dalla Pezzotti: come si stringe la mano ad un principe? Sia Giulietta che Maria sbagliano; infatti, non si deve dire piacere nell’atto di stringere la mano e si deve accennare un inchino. 

La settima ed emozionante prova è stata il ballo col papà. Per la squadra chic si è esibita Marta con Francesco. La ragazza era ignara del fatto che in studio ci fosse suo padre. Padre e figlia si sono abbracciati tenneramente sul palco. La stessa scena si è ripetuta con Elena, per la sqaudra pop, che ha iniziato il suo passo a due con Franceso, interrotto poi dall’entrata sul palco del padre della ragazza. 

L’ottava ed ultima prova ha visto le due squadre cimentarsi in un tango. Iancu ribadisce che per lui la debuttante 2008 deve possedere rigore e non deve risultare mai sgraziata. Il ballo passionale è eseguito da Maria con l’ausilio si Leon, Stefano e Josè. Per Bill la debuttante 2008 dovrebbe essere una ragazza che è capace di fare una scelta ben precisa nella vita. Per le ragazze pop è Isabella ad esibirsi e come sempre Bill gioca a rompere le tradizioni e a far decadere gli stereotipi. Isabella ed il suo partner ballano il tango vestiti da topolini.

Dopo le ultime polemiche su chi ritiene il comportamento delle chic ostentato e finto ed ammira la spontaneità delle pop e chi invece recrimina alle chic poco buongusto, arriva il verdetto del televoto.

La squadra pop vince di nuovo, col 55% dei voti da casa. Bill deve decidere chi eliminare all’interno della squadra chic e la scelta cade su Jessica, che secondo il coreografo in realtà è pop.