0 Shares 6 Views 1 Comments
00:00:00
11 Dec

Il Giornale contro Current Tv: è antiberlusconiana

La Redazione
21 novembre 2009
6 Views 1

Attacco a tutto tondo quello del Giornale di questa mattina che, in un articolo a firma di Paolo Bracalini, parla di Current Tv come la tv che detiene "il record di antiberlusconismo".

Bracalini sostiene che Current si trincere dietro la "formuletta" dell’"independent information" e del "citizen journalism" quando invece si tratta di un modo di fare televisione "demagogico".

Secondo il giornalista, infatti, "le cosiddette «produzioni indipendenti e d’inchiesta» si affidano a quello che il mercato «indipendente» sa offrire, di solito sempre e solo a senso unico. Esempio: il docufilm su Berlusconi, Citizen Berlusconi, un bell’esempio di giornalismo investigativo, ma anche un bell’esempio di giornalismo di parte. Un’inchiesta sugli affari delle coop rosse e sul patrimonio immobiliare dell’ex Pci?".

Domande che secondo Il Giornale non trovano risposte perchè la programmazione di Current è vista come a senso unico e la mission indicata da Al Gore, di creare una rete democratica e libera, è del tutto snaturata a favore di una informazione di parte e non indipendente.

La domanda sorge spontanea: essendo Current una tv privata che viene trasmessa peraltro sul satellite e non viene "imposta" al telespettatore finale, che problemi può causare? E, soprattutto, può a Current essere dedicato un ampio articolo solo per le sue presunte prese di posizione? Che si sia di fronte ad una nuova campagna mediatica pronta ad esplodere dopo le vittime eccellenti dei mesi scorsi?

Noi, che non siamo Current e non ne facciamo le veci, ricordiamo per esempio le ottime inchieste realizzate a Guantanamo, gli approfondimenti relativi alla cultura islamica e a come questa viene percepita e tutta una serie di altri reportage che hanno permesso alla tv di Al Gore, o almeno alla sua filiale italiana, di allontanarsi velocemente dall’idea iniziale: le inchieste sono di qualità, le prese di posizioni mai banali, le produzioni originali.

E allo spettatore medio di Current basta questo, ovvero la possibilità di guardare oltre il Grande Fratello e guardare il GrandeFratello da una prospettiva sensibilmente diversa.

Vi consigliamo anche