La fiction su Paolo VI in onda su Rai 1

Dopo Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, Rai Fiction e Lux Vide presentano il film Paolo VI – Il Papa nella tempesta, due puntate in onda su Raiuno il 30 novembre e il 1 dicembre in prima serata.

Ad impersonare la figura dell’uomo che salirà al soglio pontificio nel ’63, ma la cui vita riflette l’intera storia d’Italia dal fascismo agli anni di piombo, il regista Fabrizio Costa ha scelto Fabrizio Gifuni.

Il film ripercorre, infatti, vari eventi salienti del pontificato di Montini e della storia d’Italia e del mondo di quegli anni, dal viaggio in Terra Santa alle controverse encicliche Popolorum progressio e Humnae vitae, dallo scontro con il tradizionalista mons. Marcel Lefebvre, dipinto a tinte fosche, all’amicizia personale con Aldo Moro.

Sulla vicenda del rapimento dello statista la sceneggiatura si sofferma a lungo, e risolve l’annosa questione della lettera ai carcerieri di Moro nella quale il Papa chiedeva il rilascio senza condizioni del prigioniero come un’aggiunta di mons. Agostino Casaroli, futuro segretario di Stato vaticano.

Inventati, per mostrare la storia d’Italia di quegli anni, i personaggi di una famiglia di un notabile democristiano, e in particolare del figlio, Matteo, tentato dalla lotta armata e convertito grazie all’appello di Paolo VI alle Br.

"Papa Montini", dicono regista e autori, "non ha una forte immagine nazionale popolare, non ha lasciato dietro di sé un marchio indelebile come i papi che l’hanno preceduto o quelli che l’hanno seguito: in pochi, oggi fra la gente comune, lo ricordano".