0 Shares 13 Views
00:00:00
15 Dec

La Pupa e il Secchione 2: i Secchioni

16 aprile 2010
13 Views

I protagonisti maschili de La Pupa e il Secchione – Il Ritorno sono sette ragazzi che hanno preferito dedicare il loro tempo ai libri e allo studio, piuttosto che alle uscite, alle conquiste "femminili", al culto dei muscoli, tanto da incontrare difficoltà a frequentare discoteche, approcciare con il  gentil sesso e stare al passo con la moda. I più giovani hanno 25 anni.

Come Luca Tassinari che si è laureato in Matematica alla Normale di Pisa e, al liceo è stato per tre anni di seguito vincitore delle Olimpiadi di Matematica.

Andrea Corteggi è un industrial designer, iscritto alla Lega Nerd, sogna di progettare automobili (la sua ambizione più grande è realizzare un’auto che porti il suo nome) ma la cosa più trasgressiva che ha fatto è un bagno al mare di notte.

Aver fatto finta di fumare per attirare l’attenzione, invece, è la trasgressione più grande di Roberto Cavazzoni, 33 anni, ricercatore elettronico e inventore. Ha scoperto un rivoluzionario sistema di compensazione per filtri elettronici ma non ha mai baciato una ragazza e non gli piace uscire: per farlo, qualche volta, aspetta "l’estate".

Anche Valerio De Camillis, 27 anni, socio del Mensa e una laurea in Informatica, non è un amante delle uscite:  la sera dopo cena gli "viene sonno", e non ha neanche la tv.

Fulvio De Giovanni, laureato in ingegneria informatica, 27 anni, "perfezionista e presuntuoso" (ogni tanto si diverte a prendere in giro le persone con una cultura inferiore alla sua), non ama la vita mondana e le discoteche, luoghi in cui "si balla in maniera convulsa e non si possono neppure scambiare quattro chiacchiere".

"Chemistry is life and Life is Chemistry" è il motto di Luca Garagozzo, 29 anni. Laureato in chimica, una passione che nasce quando, da bambino, sfogliava i libri della madre, farmacista. Si diletta suonando la chitarra e dipingendo a olio su tela.

Infine, Federico Bianco, 26 anni, impegnato nella scrittura della tesi per la laurea specialistica in Scienze della Comunicazione, si descrive come "un testardo che spesso discute per questioni di principio" e, quindi, al primo approccio, tende ad essere "distaccato, risultando arrogante, freddo o burbero". Compra vestiti "una o due volte l’anno", sempre senza andare oltre gli scaffali di jeans e magliette (al massimo, si concede una camicia per le occasioni formali).

Qui la ricca gallery relativa a La Pupa e il Secchione con immagini inedite ed esclusive tratte dalla conferenza stampa di oggi.

Loading...

Vi consigliamo anche