0 Shares 11 Views
00:00:00
13 Dec

La Sicilia mantiene lo scettro di Miss Italia per il 2013!

Gianfranco Mingione
28 ottobre 2013
11 Views

Una ragazza siciliana conquista nuovamente il titolo di più bella d’Italia. Rai o non Rai, lo storico concorso di bellezza è tornato in passerella su La7. La più bella d’Italia per il 2013 è la siciliana Giulia Arena, diciannove anni, di Messina. Giulia ha ricevuto lo scettro dalla sua conterranea, vincitrice dell’edizione dello scorso anno, Giusy Buscemi. La Sicilia conquista addirittura il secondo posto, con Fabiola Speziale, diciottenne di Ribera (Agrigento)! Al terzo posto la sarda Federica Ciocci. L’edizione 2013 è stata presentata dagli attori Massimo Ghini e Cesare Bocci assieme, dulcis in fondo, da un’altra ex miss isolana, eletta dieci anni fa: Francesca Chillemi.

Il sud ha la meglio al concorso e la Sicilia con Giulia conquista la decima miss. Ha conseguito la maturità scientifica quest’anno e si è da poco trasferita a Milano per studiare Giurisprudenza alla Cattolica. Alta 1.70 m, capelli castano chiaro ed occhi verdi, ha un tatuaggio poco sopra il cuore che recita una parte del noto ventiseiesimo canto dell’inferno (“Fatti non foste per vivere come bruti…”). Un modo, afferma Giulia, per manifestare a tutti l’orgoglio di sentirsi “figlia di Dante”.

La serata, oltre alle sfilate dell miss in concorso, è stata accompagnata da molti intermezzi artistici: Nina Zilli, Max Gazzé e il comico napoletano Alessandro Siani. In giuria il regista Saverio Marconi, l’attrice internazionale Caterina Murino e Miss Deborah Milano 1997, l’attore e doppiatore Massimo Lopez, la conduttrice Rita Dalla Chiesa, l’attrice Lucrezia Lante della Rovere e il giornalista-conduttore Salvo Sottile, volto noto di La7.

E la prossima miss andrà in onda sempre da La7. Visto il buon risultato della serata, Marco Ghigliani, amministratore delegato della tv di Cairo editore, ha affermato che la prossima edizione del concorso andrà in onda sempre sulla settima rete. Il dato positivo è stato confermato anche dal direttore di rete Paolo Ruffini: “Portare a casa la finale 2013 è stato quasi un miracolo: i tempi di realizzazione del programma sono stati davvero esigui. Il risultato è quindi soddisfacente. Il profilo della serata mostra un pubblico giovane e istruito. Ottimi riscontri tra le donne di età compresa tra i 15 ai 64 anni, in particolar modo fino ai 24 anni. Grande percentuale, inoltre, di laureati (7,2%) e diplomati (6,4%). La serata ha toccato picchi di 1,5 milioni di telespettatori nel singolo minuto. Nel momento dell’incoronazione lo share è stato del 16,09% (fonte: missitalia.it)

[foto: missitalia.it]

Vi consigliamo anche