La Talpa 3, Angelucci fuori e Camassa-Bisciglia show

Sono i fratelli Cristiano e Sarà Angelucci gli ultimi eliminati de La Talpa 3, che nella puntata settimanale ha dimostrato quanto la tv italiana non possa fare a meno di sorbirsi il trash mascherato da reality.

Della sua uscita si è parlato per tutta la settimana e così, come in un copione già scritto (e non nascondiamo di credere sia proprio così fin dall’inizio), all’inizio del programma Natalia Bush dichiara di voler lasciare il gioco perchè le manca tanto la mamma e così al televoto vanno le riserve Rosy Dilettuoso e Simona Salvemini.

La possibilità che la Salvemini entri in gioco e destabilizzi la relazione tra Pamela Camassa e Filippo Bisciglia fa troppo gola all’italiano medio e così l’ex GF strapazza l’ex Pupa e Secchione e con il 77% di preferenze entra in gioco. Colpo di scena annunciato: Simona entra e bacia tutti, tranne la Camassa.

I più sospettati del pubblico sono Karina Cascella, Matteo Tagliariol e Franco Trentalance che devono sottoporsi alla prova d’accesso che ha a che fare con il fuoco: appesi a testa in giù devono resistere circondati dal fuoco per 2 minuti e superano la prova.

La Grande Prova, dice la Perego, è più pericolosa che mai: a coppie, i concorrenti devono superare la prova dei "sotterrati" per cui un concorrente percorre un cunicolo strettissimo strisciando sotto terra mentre un suo compagno toglie dei sassi sistemati sopra l’uscita della botola per liberarlo. L’unica coppia a non superare la Grande Prova è quella formata da Cristiano Angelucci e Matteo Tagliariol.

Ma ecco che arriva il momento tanto atteso, sbandierato a destra e manca, che vede protagonisti i piccioncini mediatici Pamela Camassa e Filippo Bisciglia: la Tentazione per la Camassa è legata alla possibilità di sapere se il suo fidanzato, dopo l’ormai famosa lettera della scorsa settimana, è andato in Sud Africa e per saperlo deve trasferire tutto il bottino del gruppo nel bottino della talpa.

Pamela spiazza tutti e dice che ai giochi si va per vincere e lei vuole vincere La Talpa per costruirsi un futuro con Bisciglia ("sono sicuro che Filippo può capire, questo è un gioco e io voglio vincere anche per avere un futuro insieme a lui, magari per farci una casa. Penso che la forza dell’amore vincerà e so che alla fine, quando tornerò Filippo sarà lì, ad aspettarmi") per cui, nonostante la tentazione sia forte, decide di non accettare; al rientro dal gruppo, sente Bisciglia che grida "Addio" prima di scomparire.

Viene subito chiamata in causa la Salvemini, tanto per far alzare ancora di più l’audience, che non lesina risposte e regala un altro sublime momento di tv: "lui è molto passionale. Quando ama, ama veramente. E’ un ragazzo un po’ insicuro. L’amore è al primo posto sempre, io me ne sarei andata subito dalla trasmissione dopo quella lettera. Mi fa ancora male pensare a lui. Abbiamo passato momenti indimenticabili. L’ho messo sempre davanti ad ogni cosa!".

La Perego continua a far finta di preoccuparsi per le sorti di Bisciglia perso nella giungla e tutti dicono la loro sul caso, persino Fiordaliso appena arrivata in studio; poi, intorno alle 00.30, Filippo si fa vedere e chiede di parlare con la Camassa.

Le dice "se esci andiamo a casa insieme, altrimenti non mi vedi più!", lei non sa cosa fare ma non ha il tempo di decidere che Bisciglia irrompe nella sala del fuoco e la porta fuori; momento sublime di televisione italiana con i due che si baciano, il pubblico che fischia, la Perego basita perchè non può controllare il gioco e la Barale fuori di testa.

Intenso il dialogo tra i due: "Pamela, potevi vedermi e te ne sei fregata. Sono qui per te e non ho dormito per due giorni. Sono pronto a fare il barista, la televisione non mi interessa. Esci e vieni via con me, altrimenti non mi vedi più". Lei: "mi elimino". Lui: "la amo, me la sposo, della tv non mi frega niente, io rimango del popolo, la gente mi vuole bene per questo". Paola Perego: "nessuno di voi era in guerra. Questo amore non poteva aspettare due settimane?". Pamela Camassa: "se devo mettere in gioco il mio amore preferisco lasciare il gioco". Ancora Paola Perego: "assomigliava tanto ad un ricatto. Auguri e figli maschi".

Per la cronaca, in diretta Clemente Russo annuncia il suo matrimonio con Laura previsto per il 31 dicembre e la cerimonia delle lance, per la proclamazione dei sospettati, si svolge in un clima di incredulità: la sospettata del pubblico è sempre Karina e i concorrenti votano invece per i fratelli Angelucci.

Tutti e tre minacciano di rispondere senza senso alle domande finali, Paola Perego minaccia l’esclusione di tutti e tre e Karina come al solito piange; vengono eliminati i fratelli Angelucci e inizia il Karina show, di nuovo.

"Il pubblico non capisce niente, volete in finale chi non prende posizione. E’ imbarazzante la vostra ipocrisia. Melita, chi ti ha visto fino a ‘mmo"?, dice alla Toniolo che replica: "non ho un fidanzato, non intervengo dove non c’entra nulla, non c’è niente da rappresentare". Karina: "Brava, non hai niente da raccontare".  E le due per poco non si picchiano. Poi se la prende con Tagliarol e con Pasquale mentre Paola Barale, non sapendo di essere in onda, dice: "mi vergogno e mi dissocio da queste cose".

In capanna finisce Clemente Russo ma la puntata finisce con il solito colpo di scena: Paola Perego chiede a Pamela Camassa di ripensarci, che la produzione è disposta ad aspettare una sua decisione e lei accetta. Si saprà oggi  se la Camassa ha deciso di rimanere o no.