La Talpa 3, Karina Cascella vince 200.000 euro

E’ Franco Trentalance la Talpa della terza edizione del reality di Italia 1, che si è concluso dando la vittoria a Karina Cascella.

Una serata lunga che si è aperta con la consegna a Paola Perego della busta con il nome della Talpa: per Tonon è Clemente Russo, per Candida Morvillo è Clemente Russo o Karina Cascella e per Vincenzo Cantatore è Franco Trentalance.

Immediatamente si passa al primo test con l’eliminazione del primo concorrente: è Pasquale Laricchia il primo eliminato.

I quattro finalisti si cimentano nelle prove finali che decreteranno i tre finalisti: i concorrenti devono recuperare uno scudo incendiando intanto una palla con le fiaccole così che prenda fuoco poi devono lanciarla contro dei totem con delle lance e incendiarli tutti in 12 minuti. La prova viene superata.

La seconda prova vede i quattro impegnati nella prova del vuoto, ovvero l’arrampicata su una scala altissima: Karina come al solito fa la sceneggiata e si sente male, iniziando a gridare come un’ossessa.

Secondo test a quattro e fuori Melita Toniolo la quale racconta di avere una doppia faccia: quando lavora è Diavolita, quanto non lavora è una persona normale che ha paura di deludere tutti.

I tre finalisti fanno il loro ingresso in studio: Karina Cascella, Clemente Russo e infine Franco Trentalance.

I finalisti vengono sottoposti ad una sorta di macchina della verità che registra i mutamenti del volto attraverso una termocamera in relazione alle risposte date dai concorrenti a tre domande.

A mezzanotte e un quarto il mistero è svelato: la talpa è Franco Trentalance, che quando esce dice di essersi tolto un peso e che comunque ha raggiunto un ottimo grado di credibilità sia tra gli altri concorrenti che tra il pubblico a casa.

In attesa del verdetto finale, affidato al televoto che deve decidere il vincitore tra Karina Cascella e Franco Trentalance, vengono mostrati i boicottaggi da parte della Talpa Trentalance e tutti gli indizi disseminati per tutta la durata del gioco.

Tra gli altri l’uso della mano sinistra, la presenza delle iniziali F.T. sul bastone di lotta usato da Pasquale Laricchia, le iniziali di un appello letto da Paola Barale in una notte della Talpa che nascondevano le lettere del suo nome, una ruota posta sul letto di Clemente Russo con inciso il nome di Trentalance e l’incisione, nel totem, di una figura che rivelava il cognome della talpa.

Lo stesso Trentalance dice che capire chi fosse la Talpa non era così difficile perchè il logo della Talpa 3 ha sullo sfondo tre lance e sommando le due parole era abbastanza semplice arrivare al verdetto finale.

Trentalance però finisce la sua avventura con un pugno di mosche in mano: è il più sospettato del pubblico e il suo bottino finisce nelle tasche del vincitore de La Talpa 3.

Derby finale tutto campano tra Marcianise e Aversa, come sostengono i due finalisti Karina e Clemente e dichiarazioni finali dei due che, come previsto e prevedibile, lanciano appelli e soprattutto ringraziamenti a tutti quelli che li hanno sostenuti, al reality che li ha cambiati e di quanto la loro vita cambierà dopo la partecipazione al gioco. Anche Paola Perego ringrazia tutti, con parole buoniste per tutti.

Proclamazione del vincitore: vince La Talpa 3 Karina Cascella, unica grande protagonista e attrazione dell’intero reality. Nelle sue tasche 200.000 euro mentre Clemente Russo manifesta apertamente la sua indignazione.

Appuntamento giovedì 4 dicembre con la reunion de La Talpa 3.