0 Shares 10 Views
00:00:00
14 Dec

La Tribù di Paola Perego non andrà in onda

25 settembre 2009
10 Views

Come avevamo pronosticato qualche giorno fa, La Tribù non andrà più in onda.

Lo ha riferito direttamente Mediaset con un comunicato facendo sapere che "essendo stato superato ogni limite ragionevole di ritardo, Mediaset ha comunicato ufficialmente al produttore indipendente Triangle Production, incaricato della realizzazione di La Tribù Missione India, di essere costretta a rinunciare al programma e quindi a cancellarlo dal palinsesto di Canale 5".

Mediaset si definisce "solidale con Paola Perego e la ringrazia per la professionalità con cui ha partecipato alla preparazione del programma. Ed esprime gratitudine sia a coloro che avevano accettato con entusiasmo di partecipare alla Tribù in veste di protagonisti, dall’inviato ai concorrenti,sia al proprio personale, inutilmente già sul posto da un mese, che ora sarà fatto rientrare in Italia" aggiungendo che "alla luce del grave danno subito, si riserva ogni iniziativa giudiziaria a tutela dei propri diritti".

Immediata la replica della Triangle che produce la Tribù, secondo cui la produzione "non ha mai riguardato la formazione del cast dei concorrenti che, come da accordi con Rti, doveva essere completata al massimo entro la prima settimana di agosto per consentire gli adempimenti burocratici necessari al programma".

"Il cast finale è stato invece consegnato da Mediaset il 10 settembre procurando irrimediabili ritardi a tutte le pratiche amministrative in corso. Malgrado ciò, Triangle ha completamente realizzato, addirittura prima dei tempi previsti, tutto ciò che rientrava nelle proprie obbligazioni contrattuali, sia nello studio di Roma, sia indiano. Tuttociò insieme alla condottta tenuta da Rti negli ultimi mesi è ampiamente e facilmente documentabile. Pertanto nessun tipo di inadempimento poteva o può essere contestato a Triangle production che, al contrario, si trova oggi a dover subire le conseguenze gravemente pregiudizievoli derivanti esclusivamente dalla condotta di Rti che, oltre ai già riferiti inadempimenti in tema di formazione del cast, non ha mai, in alcun modo, cooperato alla risoluzione dei problemi da essa stessa creati", continua Triangle.

Per concludere di ritenersi "in questa vicenda parte assolutamente diligente e vittima di conseguenze derivanti da comportamenti e fatti ascrivibili esclusivamente a rti. a questo proposito si riserva ogni azione in ogni sede a tutela dei propri diritti. Incidentalmente rileviamo che il comunicato di Mediaset viene diffuso, ancora una volta, in orario che consente a noi solo un brevissimo tempo per articolare una replica. Siamo certi peraltro che il grande potere economico e mediatico di Mediaset fortunatamente non possa falsificare la realtà e non si estenda fino agli organi di giustizia di questo paese ai quali prontamente abbiamo intenzione di rivolgerci".

Cosa succederà adesso? Rivoluzione nei palinsesti? Partenza in anticipo del Grande Fratello 10 e di Chi ha incastrato Peter Pan?

Loading...

Vi consigliamo anche