Le donne che hanno fatto storia su Hallmark

Lady Diana, Madre Teresa di Calcutta, Maria Callas, Margaret Thatcher sono solo alcune delle grandi donne raccontate da Hallmark in Donne nel mito, una serie di brevi pillole che svelano l’altra parte della storia, quella scritta dalle donne, rivelata dalle sue protagoniste, in onda a partire dal mese di ottobre sul Canale per le donne di oggi col buon gusto di ieri.

Vite straordinarie ed intense delle figure femminili del ‘900 che hanno saputo toccare i cuori e suscitare l’ammirazione del mondo. Un compendio dedicato alle donne di sempre e raccontato con l’eleganza che contraddistingue il Canale.

Gli appuntamenti di ottobre con Donne nel mito sono:

– Lady Diana La rosa d’Inghilterra: venerdì 10 ottobre, ore 22:30 circa dopo il TV movie delle 21 Troppo ricca: la vita segreta di Doris Duke.
La favola indimenticabile della regina di cuori inglese ha inizio nell’estate del 1961. Maestra in un asilo di Knightsbridge, la giovane Diana Spencer vede coronato il sogno di ogni ragazza all’alba dei vent’anni. E’ infatti il 29 luglio 1981 quando Diana convola a nozze con il principe Carlo, l’erede designato al trono d’Inghilterra. La cattedrale di St. Paul è il teatro di una cerimonia fiabesca, trasmessa in tutto il mondo in diretta televisiva e seguita da oltre 750 milioni di persone. Il primo passo verso la storia di questa donna straordinaria. E’ la nascita del mito di Lady D, una regina di stile capace di imporre con eleganza e personalità la sua immagine e di rendere il suo sorriso malinconico un’icona riconoscibile in ogni dove. Con la sua tragica scomparsa, Lady D è diventata la “principessa del popolo” più amata di sempre.

– Madre Teresa di Calcutta: lunedì 13 ottobre, ore 16:30 circa dopo il TV movie Madre Teresa in onda alle 15.
Agnes Gonxha Bojaxhiu, colei che sarebbe un giorno diventata Madre Teresa di Calcutta, ha solo 18 anni quando nel 1928 lascia la sua Skopje, in Albania. Raggiunge l’Irlanda ed entra nella Congregazione delle Suore Missionarie di Nostra Signora di Loreto. L’anno successivo è già in India, prima a Darjeeling, poi a Calcutta. È qui, fra i diseredati della terra, che ha inizio la sua avventura. Ancor prima di ricevere il Nobel per la pace nel 1979, il “Time” le dedica la copertina, presentandola come una santa vivente, "una finestra attraverso la quale si vede un altro mondo, una persona attraverso la quale brilla la luce di Dio". La straordinaria vita di Madre Teresa di Calcutta ha suscitato l’ammirazione del mondo. Con la sola forza dell’amore, una piccola donna occidentale in una terra piena d’usanze e pregiudizi millenari è stata capace di conquistare l’anima della gente fino ad essere eletta madre di un’intera nazione. Le sue Missionarie della carità, oggi sono più di 5000 e le oltre 700 strutture, operanti nei cinque continenti, accolgono continuamente nuove vocazioni.