0 Shares 6 Views
00:00:00
11 Dec

Le inchieste di Vanguard tornano su Current

13 ottobre 2009
6 Views

Fidel ha resistito a nove presidenti Usa. Cosa accadrà con Obama? Questo il principale quesito al centro della prima puntata della nuova stagione di Vanguard, la serie d’inchieste investigative di ultima generazione su tematiche internazionali di grande attualità in onda ogni martedì sul canale 130 Sky, prodotte dal network fondato da Al Gore e valsa tre Emmy Awards, il più recente duPont-Columbia Awards 2009 e diverse prestigiose nomination.

Via dunque alla serie internazionale del Vanguard da stasera alle ore 23 su Current con la prima puntata dal titolo I Segreti di Cuba, reportage chepartedalla Comunità Cubana di Miami dove giovani e veterani tracciano ipotesi sulle nuove possibili relazioni tra gli Stati Uniti e l’isola che dista solo 90 miglia dagli Usa ma rimane ancora un mondo a se.

Il reportage prosegue all’Havana con il Vanguard Journalist Adrian Baschuk che percorre tragitti meno noti, stradine remote per mostrare una  Cuba, immutata dal 1950, ma pronta a nuovi imminenti cambiamenti.

Davanti alle telecamere di Current una buona fetta degli intervistati dice di non essere più disposta a credere al mito dell’efficenza castrista; e molti segretamente confidano nell’operato dei dissidenti cubani, quelli che quotidianamente sfidano il Governo e violano la censura attraverso il web, raccontanto al mondo intero cosa sta accadendo veramente a Cuba. Perché oggi la rivoluzione cubana è prima di tutto una rivoluzione virtuale.

Current ha voluto incontrare i protagonisti di questa controrivoluzione eper motivi di sciurezza l’intervista avviene in Spagna, a Palma de Mallorca.

A parlare è Yoani Sanchez, la più famosa blogger Cubana, che ogni giorno teme per la sua incolumità.Giovane giornalista nata all’Havana, nell’aprile 2007 crea il blog Generacion Z dove regolarmente pubblica cronache del suo Paese.

In breve tempo Yoani diviene una delle voci cubane più influenti a livello internazionale, ma il suo blog è bloccato agli abitanti dell’isola dalla censura ufficiale. Yoani Sánchez è perseguitata dai mezzi di repressione ufficiali cubani e le pagine del suo blog sono spesso hackerate, presumibilmente da incaricati del governo con l’intento di screditare il lavoro della giornalista. Nella prima puntata del Vanguard la sua intervista inedita.

Queste tutte le nuove inchieste di Vanguard:
– Cuba 2.0 – I segreti di Cuba: Adrian ascolta la voce della comunità cubana di Miami: quanto e come cambierà il rapporto tra gli USA ed il Regime nell’era Obama.
– Lost In Vegas: Laura Ling indaga sugli effetti della crisi economica nella Sin City per antonomasia.
– Sri Lanka: The End of Terror: Un documentario sul mondo delle Tigri del Tamil, la più attiva e pericolosa organizzazione terroristica internazionale.
– Narco War Next Door: Esiste una vera e propria guerra lungo i confini del Messico in cui gli spacciatori sono lotta per ottenere il controllo del traffico di droga con gli Stati Uniti.
– Porn 2.0: Un focus sull’industria del porno, che incredibilmente risulta essere vero e proprio motore dell’innovazione tecnologica.
– The Oxycotin Express: Mariana denuncia il crescente circuito di vendite e prescrizioni illegali di psicofarmaci, fenomeno in continua e preoccupante crescita e che già conosce due vittime eccellenti Michael Jackson e Heath Ledger
– Forest of Ecstasy: Un’indagine su come il commercio di ecstasy influisce e causa il fenomeno della deforestazione in Cambogia
– How to Save the Planet: Bellini ci guida personalmente nei corridoi del Congresso statunitense, per seguire da vicino gli sviluppi della legislazione sul Global Warming.
– Remote Control Warfare: Kaj Larsen approfondisce nuove tecnologie belliche, che potrebbero portare a combattimenti che non coinvolgano esseri umani.
– European Coke Trail
: Christof ripercorre il tragitto del traffico di eroina che dalla Nigeria si doffonde in tutta Italia, venendo a stretto contatto con la Camorra. E’ la prima inchiesta Vanguard girata in Italia, nello specifico a Castelvolturno in Campania

Vi consigliamo anche