Maratona The Simpson aspettando il film

Per festeggiare l’arrivo sul grande schermo di Simpson, The movie, previsto per venerdì 14 settembre prossimo, il 10 settembre alle 21 Italia 1 offre ai suoi telespettatori una prima imperdibile; dopo aver conquistato Hollywood, ottenuto premi e riconoscimenti la famiglia Simpson torna su Italia 1 con una serata all’insegna del divertimento.

Simpson Premiere è una serata evento in cui sarà possibile vedere in prima visione assoluta 5 nuovi episodi della saga più longeva della storia della tv dal titolo: “Piccolo grande amore”, “Vita da star”, “Come eravamo… a Springfield”, “Simpson Session” ed “E’ nata una stella”, arricchito peraltro dal doppiaggio di una cantante famossissima, Giorgia.

Per tutta la settimana, inoltre, la programmazione degli episodi de I Simpson sarà da tappeto rosso; in ogni puntata da lunedì 10 settembre a venerdì 14 settembre, alle ore 14.30, Premi Oscar e attori di fama internazionale, saranno presenti nelle vicende della piccola cittadina di Springfield.

La famiglia meno politically correct nasceva 20 anni fa e da allora i Simpson, definiti dal Time nel 1998 “la migliore serie tv del secolo”, hanno racimolato ben 130 nomination e vinto 80 premi, di cui 21 Emmy Awards e 1 Golden Globe; il 14 gennaio 2000 agli omini gialli è stata dedicata una stella sulla Walk of fame di Hollywood.

I Simpson sono una famiglia dall’aspetto grottesco: cinque mostriciattoli dalla pelle gialla, gli occhi come palline da ping-pong, la mascella quadrata, la bocca sguaiatamente aperta, dalla quale escono parole e suoni non sempre comprensibili.

Il capo-famiglia Homer è un campione di mediocrità: inetto custode di una centrale nucleare, non riesce a ottenere rispetto dai suoi familiari, figuriamoci dai colleghi…

La moglie Marge è una casalinga con l’hobby di modificare la propria capigliatura azzurra iper-cotonata, nella quale nasconde a piacimento denaro e preziosi come in una cassaforte.

Il primogenito Bart
(anagramma di brat, monello) è una vera peste, fierissimo di essere l’ultimo della classe; falso, imbroglione, egoista, è sempre pronto a dare il peggio di sé; la piccola e vanitosa Lisa suona il sax tra un pettegolezzo e l’altro, quando la bocca prende fiato mentre Maggie ha solo pochi mesi ed emette i suoni più strani, eterna succhiatrice di un ciucciotto stereofonico.

I Simpson, il cartoon-cult ideato da Matt Groening, appare per la prima volta nel 1987 sulla Fox, all’interno del Tracey Ullman Show: un successo tale da spingere i dirigenti del network a dedicargli uno spazio tutto suo dal 17 dicembre dello stesso anno, in prima serata.

Puntata dopo puntata la serie conquista pubblico, ma anche l’attenzione dei critici televisivi, di psicologi, sociologi, fumettisti; l’industria del marketing inizia a farci un pensierino e comincia a sfornare gadgets a ripetizione.

Nel frattempo i giornali si chiedono i perché del successo di una famiglia irriverente, in un serial sarcastico e pungente travestito da sit-com, che stravolge i crismi dell’american way of life alla stessa stregua della Famiglia Addams, con un capo-famiglia che sembra la versione cartoon di Arcibaldo o un parente anni ’90 di Fred Flinstone; riviste prestigiose come Tv Guide, The Face, Rolling Stone e Newsweek dedicano le loro copertine ai “Flinstones dei giorni nostri” e Newsweek commenta il loro avvento come “a prodigy of pop culture”.

Alla casetta di Springfield hanno bussato numerose guest-star, stilizzate dalla matita ma doppiate dagli “originali” in carne ed ossa; tra i altri volti famosi che si sono succeduti nel corso delle stagioni ci sono gli Aerosmith, Barry White, Bob Hope, Dennis Franz (N.Y.P.D.), Liz Taylor, George Harrison, Glenn Close, Jack Lemmon, James Brown, Kathleen Turner, Jeff Goldblum, John Waters, Magic Johnson, Gary Cooleman Meryl Streep, Michelle Pfeiffer, Paul McCartney, i Red Hot Chili Peppers, gli Smashing Pumpkins, Sting, Susan Sarandon, i Ramones, Winona Ryder, etc.

Ritratto anticonvenzionale e sovversivo di una famiglia media americana dove imperano frustrazioni, invidie e litigi, il serial rifugge da qualsiasi retorica per affrontare la vita di tutti i giorni con gli occhi a palla di Homer e famiglia; nel traffico come al lavoro, a scuola come in casa, con i vicini come con personalità di spicco, i cinque protagonisti subiscono delusioni e sconfitte a catena.

Attualmente I Simpson sono la serie animata più longeva della storia della televisione americana; e in attesa dell’uscita del film sugli schermi italiani, vi proponiamo il trailer: