Mario è il vincitore del Grande Fratello 8

Mario, il muratore umbro 31enne, è il vincitore dell’ottava edizione del Grande Fratello 8: dato per favorito da molti fin dall’inizio (noi compresi!), ha rafforzato sempre più la sua posizione dopo l’uscita di Silvia e di Roberto, suoi potenziali rivali.

Mario si è portato a casa 500.000 euro grazie ai quali costruirà un agriturismo per la famiglia e sistemerà delle cose lasciate in sospeso che renderanno migliore la vita del figlio Gabriele.

Mario ha sbaragliato la concorrenza dei finalisti Gian Filippo, Christine e Teresa ed è passato indenne dalla visione dei filmati di rito; si è però lasciato scalfire, e non poco, dal bacio che Anna Falchi gli ha stampato sulla bocca, a ricordargli che dentro la Casa è stato spiato 24 ore su 24, anche quando parlava del calendario della Falchi e delle sue curve.

Una serata scandita dalla pioggia, dal buonismo imperante, dai siparietti fuori luogo la finale del Grande Fratello 8, caratterizzata inaspettatamente da meno trionfalismo rispetto agli anni passati, meno grida, pianti isterici per la vittoria e zero urla di giubilo per la vita che da oggi aspetta Mario; probabilmente si sono ridimensionate anche le pretese del Grande Fratello 8, dopo il fallimento quasi totale dei concorrenti delle passate edizioni (salvo qualche nome!) e la necessità, per fare ascolti quest’anno, di inventarsi storie inesistenti, di creare personaggi e di far lacrimare il pubblico.

E a vincere, alla fine, è stato il personaggio definito più vero e soprattutto, bisogna dirlo, il caso umano: il ragazzo della strada con figlio a carico, problemi nel passato e pochi soldi. Quello che della tv non sa niente, che finora non ne ha saputo niente ma da oggi chissà, se qualcosa esce fuori si prende tutto…

Quarto classificato della serata, come prevedibile, si è piazzato il non caso umano Gian Filippo, accolto da un videomessaggio della tata marocchina e subito fatto incontrare con il papà e poi con Alice.

Tre sorprese spettano, di rito, ai tre finalisti: per Teresa il trio formato da Mirko-Roberto-Fabio accenna uno strip, per Christine arriva in Casa la grande amica Lina mentre Silvia canta una canzone tutta per Mario.

Sotto la pioggia, anzi il diluvio, la Marcuzzi chiude il televoto di nuovo e annuncia che a dover lasciare la Casa, piazzandosi in terza posizione, è Christine alla quale Francesco fa una bella dichiararazione d’amore senza però, almeno apparentemente, essere ricambiato del tutto.

In finale, a due, vanno "quelli più stupidi" dice Mario, "4 braccia strappate all’agricoltura", aggiunge Teresa.

E dopo che Mario viene messo di fronte alla sua donna ideale, Anna Falchi, per Teresa la sorpresa è ancora maggiore: il fidanzato Fabio, chiuso in una scatola infiocchettata, le regala un anello e le propone il matrimonio. Commozione a go-go, ancora tanto buonismo e soprattutto la consapevolezza che per fare ascolti si deve, ahimè, puntare sugli elementi più bassi della natura umana…

Alle 00.16 Alessia Marcuzzi chiude il televoto e chiede a Teresa e Mario di raccontare cosa farebbero con i 500.000 euro del premio: Mario farebbe l’agriturismo, aiuterebbe qualcuno e se li "magnerebbe", Teresa comprerebbe la casetta con il giardino dove andare a vivere con Fabio e risolverebbe un "problemuccio".

Poi il proclama: vince il Grande Fratello 8 Mario Ferretti.

Vince l’uomo qualunque, vince il personaggio che gli autori volevano vincesse visto che fin dall’inizio si è insistito tanto sulla necessità di tornare ad un Grande Fratello normale ma adesso è lecito chiedersi: da oggi Mario cambierà vita, ce lo ritroveremo tutte le domeniche a partecipare al trenino e al toro di Buona Domenica? Oppure in qualche spot di calzettoni per uomini duri?