0 Shares 7 Views
00:00:00
13 Dec

Mediaset-Sky, guerra sugli spot

27 ottobre 2009
7 Views

Il Tribunale di Milano ha deciso che Mediaset non può rifiutarsi di trasmettere gli spot promozionali e pubblicitari di Sky, accogliendo il ricorso presentato circa un mese fa dalla tv di Murdoch.

Il Tribunale di Milano accogliendo il ricorso di Sky "inibisce la prosecuzione della condotta di Publitalia ’80 Concessionaria Pubblicità Spa, costituita dal pregiudiziale rifiuto ad accogliere e proseguire le campagne pubblicitarie di SKY Italia Srl al solo fine di avvantaggiare l’offerta Mediaset Premium" definendola "espressione di un accordo anticoncorrenziale" con RTI SpA e atto di concorrenza sleale.

Sky Italia si era rivolta al Tribunale di Milano  in seguito ad una comunicazione ricevuta da Publitalia il 6 agosto 2009 nella quale si affermava che "non sussistono obblighi/impegni di fornitura (da parte di Publitalia a SKY) successivamente al 5 settembre stante anche la concorrenzialità del prodotto oggetto di campagna rispetto ad analoghi prodotti commercializzati da società del nostro gruppo", una comunicazione in contrasto non solo con la decisione di oggi del Tribunale ma anche con la posizione pubblica sostenuta da Mediaset su questa vicenda.

Mediaset si dice soddisfatta e rilegge la decisione a modo suo sostenendo che il provvedimento del Tribunale dispone solo che Publitalia non opponga "rifiuti pregiudiziali" a campagne pubblicitarie di Sky Italia per avvantaggiare l’offerta Mediaset Premium. E Mediaset dichiara che il comportamento richiesto è esattamente quello sempre seguito dall’azienda. Ne sono prova i 3.107 passaggi di spot Sky ospitati da Mediaset sulle proprie reti nel solo anno 2009.

Si preannuncia una nuova battaglia.

Vi consigliamo anche