Michelle Hunziker a Scherzi a parte?

Sarà Michelle Hunziker, stando a quanto anticipato dal settimanale Diva e Donna, a presentare la prossima edizione di Scherzi a parte, in partenza giovedì 8 gennaio su Canale 5 contro la fiction di RaiUno Il Commissario Manara.

La bionda conduttrice di Canale 5 l’avrebbe spuntata sull’autocandidatura di Elisabetta Gregoraci, non accolta dai vertici Mediaset, e sul rumor che vedeva la stessa Ilary Blasi, volto de Le Iene, in pole position per la promozione sull’ammiraglia.

Non è ancora certo se al fianco di Michelle ci sarà Claudio Amendola, già al timone della precedente edizione con Cristina Chiabotto e Valeria Marini. In ogni caso la showgirl dovrà dividersi tra Scherzi a Parte e Striscia la Notizia, alla cui co-conduzione subentrerà da gennaio al fianco di Ezio Greggio.

Della Hunziker si sta ampiamente parlando anche per l’imitazione che le ha fatto Elisabetta Canalis, sua ex-collega del Biscione ora arruolata da RaiDue. Se la diretta interessata non avrebbe avuto alcun tipo di reazione, a scatenarsi è stato il mondo della politica avviando addirittura le procedure per una sanzione. 

A Maria Burani Procaccini del Pdl, infatti, l’imitazione è risultata "volgare e stupida", giacché la Canalis "si esibisce calpestando un clochard e facendo del male, sempre metaforicamente, ad un anziano".

A dare il colpo di grazia, oltre alla segnalazione del caso al presidente dell’Agcom Corrado Calabrò, sono le parole piuttosto dure espresse sull’ex velina: "se, per questa bella ragazza che incarna concretamente il prototipo della velina sempre unita al calciatore il messaggio subliminale del ridere è quello di calpestare chi soffre e chi è anziano sarà utile farle apprendere qualche principio elementare di educazione civica”.

 

Chi l’avrebbe detto che imitare la Hunziker fa passare dei grossi guai?