0 Shares 11 Views
00:00:00
11 Dec

Milly Carlucci risponde in merito alla saga di Anna Oxa

Gianfranco Mingione
13 novembre 2013
11 Views

È proprio il caso di dire che la saga di Anna Oxa continua. Dopo il litigio con la giuria e il pubblico e la prova “incidentata” di sabato scorso, quando dopo un minuto e mezzo d’esibizione, la Oxa si procura una lesione dei legamenti del ginocchio, arriva la risposta di Milly Carlucci alle critiche mosse dal Codacons per la mancata interruzione del programma durante l’infortunio della cantante.

La Carlucci risponde alle critiche del Codacons. Dalle pagine del suo blog racconta i retroscena di quanto accaduto durante la puntata “incriminata” di sabato scorso. Con una prima precisazione riguardo alle critiche per l’arrivo fulmineo dei soccorsi: “Per legge in un programma del genere, il giorno della diretta è presente un’ambulanza, il medico della Rai e i fisioterapisti All’interno della nostra struttura c’è un vero e proprio “studio” di fisioterapia frequentatissimo dai nostri concorrenti. Ecco quindi spiegata la prontezza dei soccorsi in pista. Il medico ha dato precise indicazioni di aspettare l’arrivo della barella e degli infermieri professionisti, per evitare il rischio di ulteriore danni al ginocchio di Anna Oxa”.

Ma il problema non riguarda la velocità dei soccorsi, ottima cosa in un programma in cui l’infortunio è sempre possibile, ma le critiche mosse dal Codacons. E la conduttrice motiva così la decisione di non aver mandato la pubblicità durante l’attesa dei soccorsi e la medicalizzazione della Oxa: “Quanto al fatto di mandare la pubblicità dopo l’infortunio devo precisare che la pubblicità stessa va mandata ad orari più o meno definiti,  stabiliti dalla Rai e dalla Sipra e in effetti era appena passato un blocco pubblicitario, in ogni caso non ho l’autorità di infrangere i regolamenti vigenti sugli affollamenti pubblicitari, che oggi sono molto precisi, oggetto di grande controllo e attenzione e possono far scattare pesantissime sanzioni per l’Azienda Rai”.

Rassicura poi chi ha dubbi sul reale infortunio della Oxa promettendo che, appena possibile, pubblicherà il suo referto, sempre dietro consenso della cantante: “Appena possibile pubblicheremo il referto medico di Anna, dietro suo permesso, e sarà chiarita anche l’entità del danno riscontrato da due noti luminari del settore”.

Il cosiddetto “tassativo”, la pubblicità, viene prima di tutto, anche dei malanni che in questo caso servono e non poco a fare audience.

[foto: realityshow.blogosfere.it]

 

Vi consigliamo anche