0 Shares 11 Views
00:00:00
16 Dec

Miss Italia 2013: la Rai rinuncia alla diretta

Lea Stazi - 10 aprile 2013
10 aprile 2013
11 Views

Se la notizia era ancora incerta, ora se ne ha la conferma: Miss Italia compie 74 anni e viene mandata in pensione dalla RAI.

Si dice che l’evento costi troppo, che le due serate non possono essere rette dal budget fornito: la kermesse costa e non rende! Gli ascolti delle ultime stagioni sono, inoltre, nettamente calati e le ultime miss elette sembrano essere sparite dagli schermi.

Finirà, dunque, l’epoca delle cosce lunghe, dei lati B esposti, delle polemiche da parte di femministe indiavolate, dei costumi ora succinti e ora più pudici per non essere paragonati alla concorrenza? Già, ricordiamoci che Antonio Ricci dichiarò nell’ormai lontano 2011 che se il suo format “Le Veline” era da giudicare oltraggioso nei confronti della dignità femminile, anche Miss Italia doveva essere considerato in egual misura e affermò che se Miss Italia fosse stata cancellata dal palinsesto Rai, lo sarebbe stato anche Le Veline da Mediaset. Antonio Ricci è un profeta? Ora che la conferma, a soli 5 mesi dall’inizio dell’evento, è stata data, il direttore di Striscia la Notizia manterrà la parola?

Intanto in casa Rai c’è molto silenzio: dopo le dimissioni di Fabrizio Frizzi si era iniziato a vociferare su una papabile Antonella Clerici ma per ora, le speranze per la conduttrice, sembrano essere tutte vane. Chi si trova nei guai è sicuramente la patron Patrizia Mirigliani, che aveva già preso accordi con la casa produttrice Miren per firmare diversi contratti con alcuni sponsor: se le cose andassero veramente così potrebbe perdere denaro e reputazione! La Mirigliani vorrebbe proporre di aprire e chiudere il concorsone in una sola serata, ma i dirigenti Rai non sembrano molto d’accordo con tale proposta: la dura sconfitta dell’edizione 2012 con Squadra antimafia 4 li ha fatti molto pensare.

Che questo 'ufficio di collocamento' della TV stia davvero per chiudere i battenti?

Lea Stazi

Loading...

Vi consigliamo anche