0 Shares 14 Views
00:00:00
14 Dec

Noemi Letizia e Silvio Berlusconi a Ballarò, i video

La Redazione
27 maggio 2009
14 Views

Non passa inosservato il caso Noemi Letizia e ad occuparsene, ultimo in ordine di tempo, è stato ieri sera anche Ballarò che ha dimostrato davvero, se ce ne fosse bisogno, che niente è impossibile quando si parla di politica e politici.

Il primo servizio introduttivo della puntata di Ballarò sul caso Berlusconi ha subito scatenato la reazione di Sandro Bondi, coordinatore del Pdl, ospite in studio: "questo non è un modo corretto di fare informazione pubblica", ha commentato in diretta.

Il conduttore, Giovanni Floris, ne ha preso atto: "ognuno è libero di pensarla come vuole, ma era un servizio che riportava opinioni diverse tra loro".

E via con il secondo screzio della serata, stavolta tra Ezio Mauro de La Repubblica, che ha evidenziato le "contraddizioni del premier" sulla vicenda Noemi Letizia invitandolo a dire la "verità" e tornando alla carica con le 10 domande rimaste inevase, e di nuovo Sandro Bondi ha dichiarato che "la sinistra non essendo riuscita a sconfiggere Berlusconi sul versante giudiziario ora ci prova sul privato".

Lo stesso Sandro Bondi ha anche insinuato che Repubblica abbia pagato l’ex ragazzo di Noemi per l’intervista pubblicata domenica scorsa ma Mauro lo invitato a dimostrare una "cosa del genere".

Bondi ha poi continuato la sua recusatoria gridando in più occasioni "vergogna" sia a Ezio Mauro sia a Dario Franceschini che ha ironizzato sulla sua fama di "mite".

Se fosse finita qui, ci sarebbe già di che discutere e ridere ma invece si è andati avanti e a Ballarò ci siamo sorbiti anche un altro litigio, tra Maurizio Belpietro e Dario Franceschini.

"Quello che mi preoccupa è l’intolleranza verso la stampa libera e non Noemi. Vedo un fastidio micidiale verso le inchieste e stasera contro il direttore di Repubblica è stato aperto un fuoco di fila da un giornalista che per la cronaca è un dipendente di Berlusconi", ha detto Franceschini riferendosi a Belpietro il quale a sua volta ha replicato: "io non sono dipendente di Berlusconi ma della mia coscienza. Lei non ha titoli per darmi lezioni di indipendenza. Quando pubblicai la vicenda che riguardava il portavoce di Prodi fui assalito da tutti".

Gli animi si scaldano e continua ad essere sempre più misteriosa la vicenda di questa ragazza di Napoli e di Silvio Berlusconi che è riuscita a far agitare anche quelli che tradizionalmente sono considerati tranquilli per carattere; alla resa dei conti, comunque, non resta che constatare che, come al solito, si glissa sugli argomenti seri e si punta sul gossip.

Che gossip sia ma a questo punto, concedetecelo, vogliamo lo scoop del secolo!

I video di Ballarò di ieri sera:

Vi consigliamo anche