Palinsesti invernali, tutto come prima

Nessuna novità nei palinsesti autunnali e invernali delle reti Mediaset e delle Rai che, seppur non ancora presentati ufficialmente, sono stati già organizzati.

Canale 5 ha diviso la sua settimana in un giorno per il film, due per la fiction (con serie lunghe come Distretto di polizia con Massimo Dapporto o Elisa di Rivombrosa Rivombrosa) e quattro serate di intrattenimento: il giovedì Ciao Darwin con Paolo Bonolis, il venerdì Zelig con Claudio Bisio e Vanessa Incontrada, il sabato C’e’ posta per te con Maria De Filippi, mentre la quarta collocazione dovrebbe riguardare una serie di speciali che in prima serata festeggeranno  le 20 edizioni di Striscia la notizia, il programma di Antonio Ricci che riprenderà al solito orario con Ezio Greggio e Enzo Iachetti.

Italian Uno proporrà in prime time i telefilm di successo Dr. House, Grey’s Anatomy, Ugly Betty e arriverà la nuova serie americana Heroes, il caso dell’anno in America, mentre tra le produzioni sono previste Distraction con Teo Mammuccari e Le Iene, ancora con Ilary Blasy. In cantiere un nuovo programma che unirà Le Iene e la Gialappa’s Band.

Su RaiUno spazio alla fiction domenica, lunedì e martedì, al calcio il mercoledì calcio con la Champions League e i successivi tre giorni produzioni di intrattenimento.

Il giovedì padrone di casa sarà Carlo Conti (con I quattro cantoni format Magnolia, una gara a squadre di varie professioni, capitanate da vip e poi da dicembre con Fenomeni, format Endemol), il venerdì  Ballando con le stelle con Milly Carlucci e il sabato, abbinato alla Lotteria Italia, Il treno dei desideri con Antonella Clerici. In seconda serata, con un lancio in prime time, attesa la Divina Commedia con Roberto Benigni anche se il contratto non è ancora stato fimato ufficialmente.

Raidue ripropone film, fiction il venerdì, telefilm, informazione il giovedì con Michele Santoro ma soprattutto manderà nuovamente in onda in prima serata L’Isola dei famosi con Simona Ventura e, pare, l’ex marito Stefano Bettarini come inviato tra i 12 naufraghi tra i quali è stato confermato ufficialmente che non ci saranno Azouz Marzouk (il tunisino con la famiglia sterminata nella strage di Erba) nè Ilona Staller.

Insomma, gli anni passano ma le facce, gira che rigira, restano sempre le stesse…