Parla con me, Serena Dandini promossa su Rai 3

Dopo quattro anni di successo Serena Dandini riparte con il suo talk show Parla con me quest’anno in versione quotidiana con al centro del programma sempre le interviste a filosofi, scienziati, attori, giornalisti, cantanti e sportivi.

Sarà un Parla con me arricchito dal ritmo della quotidianità con una satira ispirata ai fatti del giorno, pronto per dare forza al nuovo progetto di Rai 3.

Primo ospite, stasera, Richard Gere: "siamo riusciti a portare Richard Gere al Tiburtino gratis, senza aerei privati né cachet. Parlerà delle elezioni americane: è convinto che se vince McCain ci sarà l’Apocalisse. Ma ha anche un immotivato ottimismo che lo porta a credere che le cose possano migliorare. Da noi siamo un po’ più cinici…".

"La sfida non è facile", dice la Dandini, "perché andremo contro tutte le trasmissioni possibili e immaginabili e con un orario di inizio variabile e di chiusura certo ma non disperiamo. Diciamo che mi sento un po’ casalinga disperata ma con ottimi ingredienti per sfornare ogni sera un piatto forte, legato all’attualità. Però senza politici, perché sono dappertutto nonostante i divieti e ormai fanno un po’ effetto prestampato: preferiamo persone che hanno delle cose da dire…".

Neri Marcorè esordirà con la parodia del portavoce di Forza Italia, Daniele Capezzone mentre Caterina Guzzanti realizzerà staserà un’intervista doppia Gelmini-Paulin e Paola Minaccioni sarà la ministra Giorgia Meloni.

Spalla della Dandini ancora Dario Vergassola
in veste di presentatore ombra, con tanto di mini divano rosso, in versione trolley.

Ascanio Celestini tornerà con le inchieste da fermo mentre Andrea Rivera farà le sue interviste al citofono; tra le new entry Diego Bianchi, in arte Zoro, uno dei più seguiti blogger italiani "che", spiega la Dandini, "ci terrà in collegamento col popolo della Rete e sonderà gli umori travagliati della sinistra, realizzando un blog con la trasmissione".

La musica dal vivo è affidata ancora alla Banda Osiris e alle sue rivisitazioni di grandi classici dal pop alla lirica, dalla poesia alla letteratura.