Pushing Daisies arriva sul digitale terrestre

Pushing Daisies, la serie Warner Bros che ha sorpreso gli Usa, arriva per la prima volta in Italia su Joi nell’offerta Premium Gallery del digitale terrestre Mediaset dall’8 ottobre, in prima serata.

Il titolo è un gioco di parole perché in inglese l’espressione I don’t wanna pushing daisies! significa “Non voglio mica morire!”.

Il telefilm racconta infatti la storia di Ned (Lee Pace), un giovane pasticcere che da piccolo scopre di avere un dono incredibile: può resuscitare i defunti, semplicemente toccandoli. Ma se li sfiora per due volte li uccide per sempre. Realizza anche che per ogni morto che resuscita, uno sconosciuto perde la vita.

Ned nasconde i suoi poteri per anni ma l’investigatore privato Emerson Cod (Chi McBride) scopre il segreto e lo convince a riportare in vita le vittime di omicidio e ad aiutarlo a risolvere i casi più difficili in cambio di lauti guadagni.

La storia si complica quando Charlotte “Chuck” Charles (Anna Friel), l’amore d’infanzia di Ned, viene uccisa; il giovane decide di resuscitarla definitivamente, i due diventeranno inseparabili ma da quel momento non potranno mai toccarsi.

Questa favola per adulti, che affronta il tema della morte ma anche dell’astinenza sessuale e, più in generale, della solitudine con leggerezza e disincanto, ha debuttato con picchi di quasi 13 milioni di telespettatori e ha raggiunto una media di 10 milioni di telespettatori nella prima stagione.

Anche la critica ha risposto molto positivamente e, soprattutto, unanimemente a Pushing Daisies, che viene considerata una delle più originali della stagione 2007/2008.

Ogni episodio intreccia una trama poliziesca con una fantasy tipica del racconto di fiabe perchè se da una parte vengono affrontati i casi di omicidio che Ned e Emerson risolvono grazie ai poteri del pasticcere, dall’altra vengono raccontate storie che rivelano, attraverso i flash-back, alcuni dettagli sul passato dei personaggi.

A fare da collante e filo conduttore al racconto è la voce fuori campo.