0 Shares 8 Views
00:00:00
14 Dec

Intervista a Raffaella Fico: ‘Ho amato Mario, ma mi ha umiliata’

13 maggio 2013
8 Views

E' una Raffaella serena e sorridente, quella che abbiamo visto ieri a Cielo che Gol, ospite nel salotto di Simona Ventura.

Quello che è apparso subito evidente, oltre alla splendida forma ritrovata, è che Raffaella, grazie a sua figlia Pia, pare proprio aver trovato un nuovo equilibrio ed una nuova serenità, nonostante le tristi vicende amorose che l'hanno vista abbandonata e umiliata da Mario Balotelli.

"La mia famiglia ha giocato un ruolo fondamentale" spiega Raffaella "anche considerata la situazione di ragazza madre. Se non ci fossero stati loro, sarebbe stato tutto molto più difficile. Mio fratello Francesco è il papà che mia figlia non ha". Nonostante il risentimento nei confronti del calciatore padre di sua figlia, gli rinnova l'invito a casa sua per vedere la bambina: "Lui può venire a casa mia quando vuole. Io voglio un padre per mia figlia. Ho sempre sognato una famiglia. Io lo conosco, è diverso da quello che appare (…) Mi piacerebbe facesse il padre, mi farebbe piacere soprattutto per Pia".

E infatti, dalle sue parole si evince abbastanza chiaramente come, a parte la preoccupazione per la sua bambina senza un papà, Raffaella non provi altro al momento nei confronti del calciatore: "Lui è stato per me il grande amore, ma ora non sono più innamorata di lui, mi ha ferita troppo, mi ha umiliata. Ciò non toglie che gli voglia bene, che resta una persona importante nella mia vita".

E' pronta ad andare avanti, sia in amore che nel lavoro: "Mi piacerebbe diventare una brava attrice, è il mio obiettivo. Ma voglio trovare un uomo che mi ami veramente e con cui fare tanti figli, perché mi piacciono le famiglie numerose. L’importante, poi, è che ami mia figlia".

Pia è sempre al centro dei suoi pensieri e, anche per questo, le dispiace non aver ricevuto nessun segnale di vicinanza dalla famiglia di Mario: "I genitori e la sorella di lui non mi hanno mai chiamata e questo mi ha fatto molto male. Mi sarei aspettata una parola di conforto. Non ho paletti nei loro confronti né rancore, mi son lasciata tutto alle spalle".

Un secco no comment, invece, per quanto riguarda il test del dna che dovrebbe accertare la paternità di Balotelli.

Marina Ferro

Vi consigliamo anche