Reggiseni ovunque per Californication

Un invasione di reggiseni sulla metropolitana e sugli autobus di Milano e Roma: è in questo modo che il canale satellitare Jimmy ha deciso di comunicare il lancio della nuova serie tv Californication, in onda dal 6 marzo alle 21.00.

La campagna prosegue dal 5 al 31 di marzo dopo l’invasione di reggiseni di ieri che ha fatto pensare al lancio di qualche nuova griffe e prosegue con l’affissione dinamica e titoli che promettono faville: "da X Files a XXX Files” e “non ne poteva più di farsela con gli alieni” descrivono chiaramente quale sarà l’attività principale del protagonista di Californication, ma con un tono ironico e intelligente che evoca standard pubblicitari internazionali.

E infatti Californication racconta la storia di Hank Moody (David Duchovny), celebre scrittore in crisi che si rifugia nell’alcol, nel sesso e nella promiscuità per sfuggire dalla sua infelicità esistenziale.

Hank è costretto a trasferirsi in California dove si gira un film tratto da un suo best seller; qui ritrova l’ex compagna Karen (Natasha McElhone) anche lei infelice e nevrotica, e la figlia Rebecca (Madeleine Martin) che spreca il tempo tra notti brave, esibizioni in una rock band e sesso estremo con un uomo molto più vecchio di lei. In California Hank si invaghisce anche di Mia, figlia minorenne dell’attuale convivente dellasua ex moglie.

Aumenta così la curiosità nei confronti di un prodotto che ha fatto tanto discutere l’America puritana e che dal 6 marzo arriva anche in Italia preceduto da un lancio pubblicitario in grande stile e, soprattutto, che non fa capo a nessuna agenzia pubblicitaria… anche questo di mistero sarà svelato, forse, dopo le prime puntate di Californication…