0 Shares 12 Views
00:00:00
17 Dec

Sanremo 2010, prima puntata: fuori D’Angelo, Cutugno, Pupo e il Principe

La Redazione - 17 febbraio 2010
La Redazione
17 febbraio 2010
12 Views

E’ partita ufficialmente la sessantesima edizione del Festival di Sanremo, con una prima puntata molto stile Prova del cuoco grazie alla presenza di una poco imbarazzata Antonella Clerici che ha scherzato per tutto il tempo con ospiti, cantanti e giuria pur mostrando tutta una serie di lacune che non hanno permesso allo spettacolo di decollare.

La prima puntata si è aperta con le voci di Paolo Bonolis e Luca Laurenti che per 20 minuti hanno parlato di Morgan, di Porta a porta, di Emanuele Filiberto, dell’assenza dell’ex direttore di RaiUno Fabrizio Del Noce; Laurenti ha anche cantato Crazy little thing called love prima di regalare al pubblico un duetto comico stile Il senso della vita sui tre buoni motivi per venire a Sanremo.

Poi l’ingresso della padrona di casa direttamente da un ascensore futuristico, vestita di rosso ma senza tanti fronzoli.

La prima ad esibirsi è stata la baustelliana Irene Grandi, seguita dal pessimo Amico Valerio Scanu, dallo scontato Toto Cutugno e infine da una stancante Arisa accompagnata dalle Sorelle Marinetti.

Primo ospite della serata Antonio Cassano, accolto stile star che si presenta con una rosa rossa per la Clerici e per il quale sono stati spesi fior di quattrini pagati direttamente dai contribuenti: e con questo abbiamo detto tutto, lasciando i commenti sull’ospitata ad altri e limitandoci a sostenere che nonostante l’ironia di Cassano su sè stesso fa impressione pensare che la Rai possa permettere ad un modello di ignoranza (come si definisce lui stesso più volte nel corso della puntata) di diventare modello da emulare.

Ancora esibizioni: Nino D’Angelo che canta in dialetto con Maria Nazionale e Marco Mengoni, direttamente da X Factor ma pronto per entrare in un fumetto futuristico.

Secondo superospite, Susan Boyle, presentata dalla Clerici come la donna che ce l’ha fatta e ricordata anche tramite il video del provino di Britain’s Got Talent quando il pubblico intero si è alzato in piedi e i giurati sono rimasti a bocca aperta; la Boyle sul palco di Sanremo ha cantato, per la prima volta in Italia, I dreamed a dream.

Terza tranche di Artisti in gara: il divertentissimo Simone Cristicchi seguito dalla voce riconoscibilissima di Malika Ayane e dal trio definito "funambolico" dalla Clerici, Pupo-Filiberto-Canonici (segnaliamo i fischi e i buu all’indirizzo dei tre).

Antonella Clerici ha sciolto la riserva parlando del caso Morgan sostenendo di essere "lontana anni luce dal mondo della droga, […], intollerante nei confronti di questo vizio quando si trasforma in moda. Ma l’unico modo per uscirne è impegnarsi in quel che si ama e per Morgan si tratta della musica. Per questo volevo farvi sentire la sua canzone ma i vertici Rai hanno deciso di non mandarla in onda. E così ho deciso di leggervi qualche passo della canzone di Morgan".

"Morgan, spero che tu e tutti quelli come te si possano ritrovare": questa la chiusura di Antonella Clerici sul caso Morgan. Patetica e patetici i vertici Rai.

Intervista sugli sgabelli a Cassano modello Maurizio Costanzo Show: poca sostanza, poche risate.

Il gruppo di ballo di Daniel Ezralow e il cambio di abito di Antonella Clerici hanno permesso di passare alla quarta tranche di Artisti in gara: il sempre uguale a sè stesso Enrico Ruggeri, il duo melodico dei Sonohra, l’atteso Povia, la figlia d’arte Irene Fornaciari con i Nomadi, l’xfactoriana Noemi e infine il romano Fabrizio Moro.

In chiusura di serata la performance della rotonda e burrosa Dita Von Teese che ha terminato la sua esibizione buttandosi all’interno di una coppa di champagne.

I primi verdetti della giuria demoscopica hanno mandato a casa Toto Cutugno, Nino D’Angelo ed il trio Pupo-Filiberto-Canonici; spiccano in testa alla classifica Irene Grandi, Valerio Scanu, Arisa, Marco Mengoni e Simone Cristicchi.

Da dimenticare:
– i talenti di defilippiana e di xfactoriana memoria, eccezion fatta per Noemi
– il trio Pupo-Filiberto-Canonici
– il look di molti degli Artisti in gara
– la retorica sulla droga di Clerici e company

Da ricordare:
– la straordinaria voce di Susan Boyle
– la performance di Dita Von Teese
– il verdetto della giuria demoscopica che ha mandato a casa il trio Pupo-Filiberto-Canonici

Tutte le foto di Sanremo 2010 a questo indirizzo.

Loading...

Vi consigliamo anche