Scalo 76, la musica torna su Rai 2

Tre conduttori, Daniele Bossari, Maddalena Corvaglia, Paola Maugeri, e tre ore di musica in diretta, in uno studio che diventa crocevia di artisti, di note, di storie.

E’ Scalo 76, la nuova trasmissione musicale di Raidue in onda da sabato 22 dicembre alle 14, in diretta dagli studi del Centro di Produzione Tv Rai di via Mecenate a Milano.

Nelle tre ore di diretta Scalo 76 si propone come il nuovo, importante spazio televisivo dedicato da Raidue alla musica e a tutte le sue sfaccettature, con ospiti in studio, collegamenti internazionali, inchieste, classifiche, jam session e performance.

Un programma che parla ad un pubblico giovane, ma con la capacità di catturare anche uno spettatore più adulto: lo studio è un vero e proprio scalo movimentato da “arrivi e partenze” di argomenti e di persone.

Gli ospiti musicali, oltre all’esibizione, approfondiranno con i conduttori alcuni temi d’attualità; lo stile tipico della musica (il videoclip, la dinamicità, l’energia dell’esecuzione live) si mescolerà al linguaggio più morbido e descrittivo degli approfondimenti e della parte talk.

E poi moda, cinema e servizi dalle capitali, nuove tendenze: il tutto collegato dal linguaggio della musica, colonna sonora della creatività e della cultura.

Scalo 76 darà spazio anche all’interattività con il pubblico che in diretta potrà inviare mail e interagire con i conduttori e gli ospiti attraverso la web cam.

Gli inviati che si avvicenderanno nelle puntate saranno Lucilla Agosti, Ian Augusto, Massimo Bagnato, Perla Pendenza e Paolo Ruffini, mentre Giuliano Palma & The Bluebeaters saranno la Resident Band della prima puntata.

“Sono davvero felice", dice Daniele Bossari, "di poter condurre il programma musicale che fa rientrare la musica in tv. C’è l’esigenza da parte sia dei discografici sia del pubblico di poter nuovamente assistere ad un programma televisivo che unisce la forza della musica, che ci accompagna in ogni istante della nostra vita, alle possibilità offerte dalle nuove frontiere della comunicazione globale. A questo si aggiungono i grandi ospiti e l’interazione con il pubblico, altri punti di forza di Scalo 76”.

“Non vedo l’ora"
, aggiunge Maddalena Corvaglia, "di mettermi alla prova con questa nuova esperienza, 3 ore di diretta in una fascia oraria in cui spero di poter fare quello che da spettatrice vorrei vedere in tv. Scalo 76 segna il ritorno della musica con un programma in cui il cantante avrà uno spazio in cui si potrà sentire davvero a suo agio".

“Spero che Scalo 76 sia una scommessa vinta: quella di riportare la cultura musicale nella tv generalista”
, conclude Paola Maugeri.