Serata D’Onore di Baudo fa flop ma continua

Pippo Baudo continua a far parlare di sè nel weekend. Purtroppo non solo in termini gloriosi, visto che Serata D’Onore ha riportato un sonoro flop contro la temuta C’è Posta per Te di Maria De Filippi.

Nonostante il suo varietà del sabato sera abbia ottenuto appena il 12% di share, contro il 31% della concorrenza, RaiUno ne ha confermato la messa in onda almeno per sabato 30 novembre, in cui andrà regolarmente in onda lo speciale dedicato al teatro.

Tale scelta è legata non solo alla mancanza di alternative, ma anche al netto vantaggio accumulato da Raiuno su Canale 5 nel periodo di garanzia autunnale, che si chiude proprio sabato e non verrebbe comunque inficiato dall’insuccesso di Baudo.

E’ nell’aria, tuttavia, la decisione di chiudere Serata D’Onore questa settimana, rinunciando alle ulteriori puntate previste sulla musica lirica e sugli eventi più rappresentativi del 2008. La Rai, in tal caso, preferirebbe risparmiare su costi non soltanto sproporzionati per un periodo fuori garanzia, ma al contempo non rispondenti a un’effettiva richiesta di (servizio) pubblico.

Comunque Baudo non si smentisce mai e, dopo essere stato protagonista alle Iene di un mea culpa sulla De Filippi, è riuscito a portare a segno l’ennesimo colpo mediatico: far cambiare a Gianni Morandi le parole di C’era un ragazzo.

L’evento è accaduto sui titoli di coda di Domenica In: il cantante, alle prese in questo periodo con il suo "Grazie a tutti tour", ha chiuso la pagina a lui dedicata cantando il pezzo che è stato a suo tempo l’inno pacifista di una generazione, schierata contro l’intervento militare americano in Vietnam.

Nella nuova versione, però, qualcosa è cambiato. E’ bastata una frase, in una canzone che da 42 anni è sempre la stessa, forse la più nota del suo repertorio, per creare un caso televisivo. Il ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones e che è morto nel Vietnam, oggi, è diventato un ragazzo che ama Eros e Vasco Rossi e si schiera in prima linea nella guerra in Afghanistan.

 

Nel bene o nel male, quindi, Pippo Baudo dimostra di essere ancora un personaggio di attualità che fa sempre e comunque notizia.