0 Shares 9 Views
00:00:00
12 Dec

Simona Ventura e i Muse: tutto preparato, dice lei

23 settembre 2009
9 Views

Dopo la figuraccia rimediata nel corso della diretta di Quelli che il calcio di domenica scorsa, quando Simona Ventura è stata letteralmente sbeffeggiata dai Muse, la stessa conduttrice ha voluto chiarire la sua posizione.

Sul Corriere della Sera la conduttrice smascherata dichiara: "sapevo del gioco di sostituzione ma non mi sembrava fondamentale ai fini della loro ospitata. E proprio per questo motivo mi sono prestata al gioco e infatti oggi tutti ne parlano. Scherzi a parte quello che conta è che abbiano portato in studio il brano Uprising".

Interessante quello che scrive Il Riformista che ricorda come la Ventura conoscesse i Muse avendoli intervistati 3 anni fa e rivolgendosi loro nella maniera corretta: "i Muse erano già stati a Quelli che il calcio, il 14 maggio del 2006, per presentare il penultimo album. Il video di quella performance era disponibile su Youtube, oggi non lo è più. Ad ogni modo la Ventura imboccò la rockstar giusta e gli fece sostanzialmente le stesse domande di tre anni dopo: la registrazione dell’album in Italia, il mix tra musica classica/sinfonica e rock… E ovviamente il legame della rockstar con l’Italia e la sua villa sul Lago di Como. Anche tre anni fa, nell’intervista abbastanza frastagliata con la band, non fu immune da gaffe degne del migliore Mike. Memorabile la domanda che lasciò di stucco Bellamy: Sai dire qualche parola in inglese?".

La presa di posizione della Ventura assomiglia ad un tentativo, peraltro brutto, di far passare per siparietto voluto quello che invece è stato un errore grossolano.

Vi consigliamo anche