Sognando Beckham e X Factor, i nuovi sogni delle teenager

Le ragazzine di nuova generazione hanno soltanto due sogni: vincere X Factor e sposare un calciatore.

E’ questa la sentenza di Barbara Follett, moglie del celebre romanziere Ken Follett, in qualità di neo-sottosegretario alla cultura in Gran Bretagna (è subentrata a Margaret Hodge nel rimpasto di gabinetto effettuato da Gordon Brown).

A suo dire gli stessi problemi sociali come la disoccupazione, la droga e l’alto tasso di gravidanze tra gli adolescenti sarebbero causati dalla mancanza di stimoli più edificanti per la formazione giovanile.

 

Le ragazzine di oggi non hanno più voglia di applicarsi a scuola perché i loro modelli sono facili da raggiungere e senza alcuno sforzo, mentre – sempre secondo la Follett – bisognerebbe incoraggiare i giovani a essere più coinvolti nella società e a realizzare il contributo che possono dare.

Il discorso si traduce, inevitabilmente, nel sempre più scarso talento degli stessi partecipanti ai programmi televisivi.

Non a caso Francesco Facchinetti, conduttore dell’ X Factor nostrano, ha dichiarato a Metro che si stanno presentano ai castig della prossima edizione un’alta percentuale di cialtroni nei casting della prossima edizione: "da quello che vedo ci sono pochi talenti e molti cialtroni. Siamo un po’ preoccupati. Speriamo che i talenti inespressi (è ciò che cerchiamo) vengano fuori".

Come non tutte, insomma, possono competere con la voce di Leona Lewis, non sarà facile trovare in Italia la nuova Giusy Ferreri. E, perché no visto il suo crescente carisma, anche l’erede di Ilary Blasi.