0 Shares 19 Views
00:00:00
17 Dec

Striscia la Notizia: via la Raffaele e i velini

Gianfranco Mingione - 9 ottobre 2013
Gianfranco Mingione
9 ottobre 2013
19 Views

Via i velini e la Raffaele. Secondo il sito davidemaggio.it, dalla prossima settimana a Striscia la notizia non vedremo più né i velini, né Virginia Raffaele. I velini, Pierpaolo Pretelli (il moro) ed Elia Fongaro (il biondo), che per la prima volta nella storia del programma sostituivano le colleghe donne, sembrano non funzionare. Un’involuzione? A quanto pare si ritorna sulla vecchia strada e a ballare sul serpentino bancone del tg satirico dell’access prime time targato Mediaset, ritorneranno loro, le storiche veline.

Chiambretti al posto della Raffaele, perché? Il cambio della Raffaele, tanto elogiata da Ricci, forse non lo si aspettava così presto o, forse, ci si aspettava più il cambio della bella e simpatica Michelle Hunziker per qualche giorno, almeno fino a quando non avesse partorito. E invece, a quanto pare, sembra che sarà proprio lei a condurre il tg assieme a Piero Chiambretti, una scelta che nessuno si aspettava. La Raffaele è attesa per un’altra conduzione, non meno importante, che da gennaio la vedrà approdare sul palco di Zelig.

Chissà che la nuova conduzione non riporti il tg sulla vecchia via maestra che sembra convincere di più il pubblico e la critica. La Raffaele oscurava troppo la Hunziker e il suo ruolo aveva spostato un po’ troppo il concept del programma sul versante del cabaret televisivo. Cosa che forse non è piaciuta molto e ha determinato il cambio dopo una breve corsa. Ma in televisione si sa che tutto scorre e il pubblico di Striscia è abituato ai cambiamenti repentini alla conduzione. Tranne a quelli che metterebbero a rischio l’impronta, l’anima del programma che giunto ormai alla sua 26esima edizione di messa in onda è, e rimarrà, almeno ancora per lungo tempo, quella di un tg satirico dove anche l’inchiesta più seria viene portata all’attenzione del pubblico con una battuta, al fine di rendere la “minestra” meno amara!

Loading...

Vi consigliamo anche