0 Shares 7 Views 1 Comments
00:00:00
15 Dec

Televoto truccato, la denuncia di Striscia la notizia

19 febbraio 2009
7 Views 1

Nella puntata di Striscia la Notizia in onda ieri sera è stato proposto un servizio, portato in redazione da due ragazzi di nome Karim e Alan, relativo al meccanismo di televoto che coinvolge alcuni programmi televisivi.

La responsabile di un call center di Rimini ha dichiarato: "ho avuto delle richieste da parte di concorrenti del Grande Fratello, di X Factor e soprattutto  di Sanremo59 (il concorso per giovani cantanti che attraverso il televoto possono arrivare ad esibirsi al palco dell’Ariston, ndr) che è stata una vera e propria guerra".

In sostanza, ha spiegato questa persona, "il cliente commissiona un numero di voti necessario per scalare la classifica o per raggiungere un determinato posto. Partono una valanga di votazioni attraverso le linee telefoniche fisse oppure attraverso un sistema di sms di carte prepagate ricaricate. In un giorno si possono raggiungere vette di 7500 voti con una spesa di circa 7000 euro".

Per quanto riguarda nello specifico Sanremo, in un articolo non firmato de Il Foglio ieri è stato denunciato che il giro di affari è gigantesco: "un euro a voto, 5.000 voti sicuri per 5.000 euro".

Secondo l’articolo, non firmato e pubblicato sul giornale ieri "attraverso i call center, oggi è possibile comprare voti per il proprio artista. Versando l’assegno e poi sedersi, in attesa che il doping telefonico sortisca il suo effetto sulla classifica, se si è ultimi non si vince, ma se si è ottavi magari si arriva secondi".

Il regolamento del Festival, nelle giornate di venerdì e sabato, permette con il televoto di assegnare fino a un massimo di 7 voti con la stessa utenza fissa o mobile nell’arco delle 24 ore; e questo lascia agli operatori dei call center, secondo il quotidiano, il tempo di generare più di 10.000 voti al giorno sull’artista indicato.

"Quello che anni fa si fece comprando le schedine del Totip, oggi si fa in modo più equo, dando lavoro ai precari del call center. La Rai poi non si sogna certo di ridurre il tempo del televoto: finirebbero gli introiti previsti dalle percentuali su ogni chiamata all’operatore", ha scritto il quotidiano.

Il video di Striscia la notizia:

Loading...

Vi consigliamo anche