0 Shares 6 Views
00:00:00
13 Dec

Tinto Brass a Chiambretti Night parla di Roman Polanski

2 ottobre 2009
6 Views

Uno scatenato Tinto Brass è stato ospite ieri sera al Chiambretti Night di Italia 1.

Sollecitato da Piero Chiambretti sul recente arresto di Roman Polanski, il regista non ha lesinato affermazioni tranchant: "sono delle mitologie, quanti anni aveva la ragazza? 13, 14? E’ l’età in cui la Madonna ha partorito pare. E’ sbagliata la condanna, l’accusa, l’imputazione. Quel fatto, non lo trovo così scandaloso. Il fatto che fosse minorenne sono convenzioni. Se la ragazza era abbastanza maggiorenne mentalmente per volerlo fare, l’ha fatto. Non lo sappiamo, ma non lo sanno neanche questi criteri posti così apoliticamente dalla giustizia. Se uno ha quell’età non lo può fare… Ma quando? Ma come? Ma perché? Ma lo vogliono fare loro magari…Se c’entra la violenza è un altro discorso, se vuoi fare una cosa, dico, falla pure,  ma stai attenta perché sarai giudicata male perché è l’ipocrisia che sta intorno che poi dopo, ti butta addosso questa colpa di essere una donna quasi di mal affare".

Brass senza freni anche sul Ministro dell’ Istruzione: "alla Gelmini avrei proposto di proiettare i miei film a scuola. Scomparirebbero i casi di bullismo… nei miei film si vede la sessualità così giocosa, gioiosa. Fare sesso piace agli uomini  e alle donne!".

Alla fine Brass svela di voler in un suo prossimo film lo stesso Piero Chiambretti: "ti vedrei bene come il direttore di un manicomio…".

Vi consigliamo anche