Tv in lutto, muore Gigi Sabani

Un infarto ha stroncato il conduttore e imitatore Gigi Sabani che, nella casa della sorella al quartiere Prenestino a Roma, è stato colto da malore intorno alle 22.30 del 4 settembre 2007.

Il cinquantaquattrenne Sabani, qualche ora prima della morte, aveva già avuto un malore ed era stato visitato da un medico che aveva riscontrato una condizione di stress; il 118, dopo che la sorella lo aveva trovato accasciato in bagno, hanno tentato di rianimarlo ma non c’è stato nulla da fare.

Lo showman era nato a Roma il 5 ottobre del 1952 ed aveva esordito come imitatore a 5 anni; nell’estate del 1996 venne coinvolto in una vicenda giudiziaria innescata dalle rivelazioni di Raffaella Zardo sul mondo dello spettacolo ma, una volta scagionato, venne risarcito per i 13 giorni di arresti domiciliari.

L’ultima sua apparizione da conduttore risale alla stagione 2002-2003 con I fatti vostri, lo storico programma del mezzogiorno di Michele Guardì.

I funerali si svolgeranno il 6 settembre nella Chiesa degli Artisti a Roma, in piazza del Popolo.