Ugly Betty 2, dal 16 Aprile su FoxLife

Vincitrice di tre Emmy Awards e due Golden Globes arriva su FoxLife, in prima visione assoluta in Italia ed in contemporanea con gli Stati Uniti, l’attesa seconda stagione di Ugly Betty in onda ogni mercoledì alle 21 a partire dal 16 aprile 2008.

La bruttina ma talentuosa Betty (America Ferrera, Golden Globe 2007 come migliore attrice protagonista per Ugly Betty) è una giovane ragazza di origine latinoamericana che vive nel Queens con il padre Ignacio (Tony Plana), la sorella Hilda (Ana Ortiz) e il nipote Justin (Mark Indelicato); lavora presso Mode, un’importante rivista di moda, come assistente personale di Daniel Meade (Eric Mabius), figlio di un magnate dell’editoria e famoso donnaiolo.

La prima stagione si è conclusa all’insegna dei colpi di scena: Wilhelmina (Vanessa Williams) e Bradford Meade (Alan Dale), decidono di sposarsi. Claire (Judith Light) l’ex moglie di Bradford, scappa di prigione per potersi vendicare di Wilhelmina. Amanda (Becki Newton), la segretaria di Mode, scopre di essere la figlia segreta di Fey Sommers, la capo redattrice morta in un misterioso incidente.  

Dal punto di vista sentimentale, Betty è rimasta da sola dopo che Henry (Christopher Gorham), l’amore della sua vita, ha deciso di partire per l’Arizona insieme alla fidanzata Charlie (Jaima Mays) che gli ha appena confessato di essere incinta. Santos (Kevin Alejandro), il padre di Justin che Hilda sta finalmente per sposare,  rimane coinvolto in una sparatoria….

L’inizio della 2° stagione vede Betty ancora alle prese con la serie di sfortunati eventi che hanno colpito chi la circonda. Hilda non esce di casa dopo la morte di Santos. Wilhelmina ha preso il pieno controllo di Mode. In seguito ad un incidente d’auto avuto con il fratello Daniel, Alex dopo aver finto la sua morte torna in famiglia, dopo aver subito l’operazione per il cambiamento di sesso; si chiama adesso Alexis e diventa subito vittima di una parziale amnesia.

Alexis (Rebecca Romijin), diventata donna grazie ad un intervento chirurgico, è vittima di una parziale amnesia.

Tratto dalla telenovela colombiana Yo soy Betty la fea, Ugly Betty ha riscosso un successo straordinario negli Stati uniti e nel mondo; dopo aver conquistato il pubblico americano con una media di 16 milioni di spettatori ad episodio, Ugly Betty  ha raccolto fan in ben 70 Paesi nel mondo, divenendo un fenomeno di culto sociale oltre che televisivo ed ottenendo il riconoscimento di Migliore Serie Comica ai Golden Globes 2007.

Merito di tanto successo è dovuto anche alla particolarità della sua protagonista, Betty; con un look vintage anni ’70-’80, occhiali spessi e apparecchio ai denti, così fuori dagli schemi della società moderna, Betty ha portato sotto i riflettori la bellezza interiore, spopolando in blog, siti Internet e riviste, fino ad ottenere la produzione di una serie di bambole a sua immagine e somiglianza.