Vita da Paparazzo, ciak si gira

Sono iniziate le riprese del nuovo film per la televisione di PierFrancesco Pingitore, Vita da paparazzo, che racconta la vita dei fotografi degli anni Sessanta a caccia di scoop sui divi, con un occhio all’attualità e agli scandali legati all’inchiesta sul fotografo Fabrizio Corona.

Corona non sarà presente, diversamente da quanto trapelato prima dell’inizio delle riprese, nel cast, composto tra gli altri da Pino Insegno, Milena Miconi, Lorenzo Crespi e Benedetta Valanzano.

“Il film può avere collegamenti con la vicenda di Fabrizio Corona”, ha infatti spiegato Pino Insegno, nei panni del padre di un fotografo che a un certo punto scopre che il figlio è rimasto invischiato in vicende strane, “ma racconta un arco di tempo ampio, che va dall’epoca d’oro dei paparazzi d’assalto fino ad oggi. Le due puntate, per questo, saranno ricche di flashback. Del resto, il regista Pingitore conosce molto bene tutto quel periodo degli anni ’60 perchè lo ha vissuto come giornalista”.

Nonostante le riprese siano già partite la Janus, che produce Vita da paparazzo, fa sapere di avere ancora dei ruoli disponibili per le comparse: chi vuole tentare la strada della fiction lavorando con un mostro sacro del calibro di Pingitore può inviare il proprio materiale a “Produzione Janus International di Via Fumaroli Pietro 14, Roma” scrivendo sulla busta “Ufficio Casting”.