X Factor 2, Malgioglio e Rubicondi opinionisti?

Dopo il fenomeno-rivelazione Leona Lewis è un’altra donna a vincere X Factor Uk. La quinta edizione della versione inglese, conclusasi sabato scorso in diretta a Londra, ha visto trionfare Alexandra Burke, ventenne di origini Afro come la stessa Lewis, che ha sbaragliato la temibile concorrenza dei JLS, una boyband, e del sedicenne già idolo delle ragazzin, Eoghan Quigg.

La cantante ha presentato un repertorio R&B/Pop, passando da brani più impegnativi in senso vocale come quelli di Whitney Houston e Mariah Carey a hit più commerciali come quelle di Rihanna e Britney Spears. Versatilità e qualità canora le hanno fatto, dunque, meritare la vittoria, favorita anche dal riuscitissimo duetto con Beyonce nel corso della finale.

Se per Simon Cowell, padrino del marchio X Factor a livello internazionale, "è già nata una stella", la rete è pronta a raccogliere i frutti del successo di Alexandra, vista la disponibilità online della sua cult-cover, Hallelujah.

Intanto in Italia si guarda al futuro, visto che la seconda edizione del talent show condotto da Francesco Facchinetti è quasi in partenza.

Il 19 dicembre verranno ufficializzate le categorie spettanti a ciascun giurato (Simona Ventura, Mara Maionchi e Morgan) e pare che assisteremo a un rimescolamento rispetto alle assegnazioni dell’anno scorso. Da questo momento le selezioni continueranno all’insegna dei bootcamp o semifinali, per poi lasciare il passo alle finali, da cui verranno decretati i 4 finalisti per ciascuna categoria.

La prima puntata in prime time andrà in onda lunedì 12 gennaio, scontrandosi nientemeno che con il debutto del Grande Fratello 9. E per l’occasione il team autoriale italiano starebbe lavorando a un restyling totale della formula per aumentarne l’audience. Stando a quanto annunciato da Il Giornale, Rossano Rubicondi e Cristiano Malgioglio sono stati convocati come opinionisti per il serale.

In più, secondo alcune anticipazioni esclusive di Tvblog, Luca Tommasini sarebbe stato arruolato come direttore artistico dell’intera edizione, portandovi la sua impronta trasgressiva e una maggior cura per le coreografie. Sono sempre più insistenti, infatti, le voci che vogliono l’X Factor 2 italiano ammiccare alla trash-versione spagnola, più che a quella inglese, un’operazione non gradita dallo stesso Cowell.

Stiamo per assistere a uno spin-off canoro de L’Isola dei Famosi? Una cosa è certa: quest’anno X Factor vuole fare le cose in grande e non è escluso che, oltre ai vincitori Aram Quartet e alla regina delle vendite Giusy Ferreri, non sia presente alla prima puntata Tiziano Ferro.

La vittoria di  Alexandra Burke: