0 Shares 12 Views
00:00:00
17 Dec

X Factor 2 massacrato da Il Giornale

LaRedazione - 11 febbraio 2009
LaRedazione
11 febbraio 2009
12 Views

Il talent show di Raidue è stanco e i giurati sono banali

X Factor quest’anno fa parlare poco di sè. E quel poco, purtroppo, non gli fa tanto onore. Sul quotidiano Il Giornale è stata pubblicata una critica davvero impietosa di Massimo Colombo, che parte da un giudizio molto prevenuto sul ritmo e l’originalità della formula.

La vera stranezza è che queste dichiarazioni siano frutto di un suo invito in studio che, anziché dare pubblicità positiva al programma, lo ricopre di critiche: "di talent show si può (anche) morire. Provare per credere. La trasmissione X Factor è arrivata (crediamo stancamente) alla quinta puntata. Lo studio televisivo (tecnologie avanzatissime, 2400 metri quadrati, 800 posti), gioiello del polo Rai milanese, l’altra sera, come tutti i lunedì, si è trasformato in una specie di arena gladiatoria, imbottita di pubblico urlante che, pestando i piedi senza sosta come a una manifestazione sindacale, ha accompagnato (si fa per dire) i concorrenti nelle loro performance".

A questo punto partono i giudizi sui veri protagonisti: "il giovane (e bravo) Francesco Facchinetti, il trio degli svogliatissimi giudici (l’impomatata Simona Ventura, la matronesca Mara Maionchi, lo svanito Marco «Morgan» Castoldi), tristemente antipatici per motivi diversi e peculiari".

Secondo il critico televisivo i giudici di X Factor ripetono sempre le stesse ovvietà risultando banali e stucchevoli, supportati da un tormentone stanco che va avanti solo grazie alla forza del format, della scenografia e delle risorse produttive "e grazie – perché no – ai concorrenti. Gli unici a impegnarsi in qualcosa che abbia senso compiuto. E a crederci".

Per il resto, secondo il giornalista, X Factor è solo noia, dietro le apparenze di uno show che ha un grande potenziale ancora inespresso…

Loading...

Vi consigliamo anche