0 Shares 8 Views
00:00:00
16 Dec

X Factor 4: Morgan parla di Elio e del contratto con la Rai

dgmag - 12 maggio 2010
12 maggio 2010
8 Views

Dopo l’uscita di scena di Morgan e l’ingresso di Elio delle Storie Tese in X Factor, non poteva mancare proprio il commento dell’ex giurato del talent di Rai 2 che ha voluto mettere i puntini sulle i relativamente alla sua situazione lavorativa e al suo rapporto con la Rai.

"Ritengo la scelta di Elio molto azzeccata, poiché è una figura adattissima a quel ruolo e in nessun modo mi sento sostituito da lui perché porterà una prospettiva diversa e idee certamente originali", dice Morgan.

"Colgo l’occasione", continua Morgan in una nota stampa, "per augurargli buon lavoro sapendo che mi farà divertire e si divertirà lui, si divertiranno tutti i telespettatori e ascolteremo della musica senza dubbio ben scelta, perché la grande musica batte solo sul 2!".

Quanto al suo rapporto con la Rai, Morgan dice di aver "stipulato un contratto che, ovviamente, intendo rispettare. Si tratta di un accordo che prevede la mia collaborazione con l’Azienda in progetti di svariata natura nel corso della sua durata, ma non necessariamente o solamente per la versione italiana di X Factor, show di cui ho seguito fin dagli esordi tutta la parabola e al quale quindi sono molto legato".

"Non essendo stato risolto quindi l’accordo, per la Rai", aggiunge, "intendo restare disponibile per altri progetti musicali o di argomento affine, metto al servizio dell’Azienda di stato quella esperienza e professionalità che probabilmente hanno avuto parte nel donare a questo programma un che di peculiare e speciale, a mio parere, almeno rispetto a quanto siamo abituati a vedere nei vari altri talent show, nella direzione della qualità ma anche di successo di pubblico".

"Il mio lavoro", continua Morgan, "mi ha portato a incontrare artisti in erba con cui ho instaurato relazioni profonde di stima, stimolo, studio e ispirazione reciproca, che per tutte e tre le edizioni hanno condotto alla vittoria i finalisti delle mie squadre. Davvero ho uno sguardo positivo su questa esperienza anche se mi ha tenuto lontano dal mio naturale ed artigianale rapporto con la musica, con la composizione e la produzione".

Loading...

Vi consigliamo anche