0 Shares 17 Views 1 Comments
00:00:00
17 Dec

X Factor 5 puntata di ieri, fuori Valerio De Rosa e Claudio Cera

dgmag - 16 dicembre 2011
16 dicembre 2011
17 Views 1

Sono stati due i concorrenti eliminati dalla quinta puntata di X Factor 5, Valerio De Rosa e Claudio Cera, uno eliminato dal televoto e l’altro solo dai giudici delle squadre, per arrivare così alla terzultima puntata con soli 6 concorrenti, la maggior parte "a firma" di Simona Ventura.

Ospiti della puntata sono stati i Subsonica che hanno proposto la loro versione di Up patriots to arms di Franco Battiato per poi passare subito alle esibizioni dei concorrenti.

Jessica Mazzoli ha cantato Sally, I Moderni Fuck you, Valerio De Rosa si è esibito su Il bimbo sul leone, Antonella Lo Coco su Missing, Francesca Michielin su Confusa e felice, Vincenzo Di Bella ha cantato Time, Nicole Tuzii ha cantato Io non lascio traccia e Claudio Cera si è esibito su Una poesia anche per te.

Al termine delle esibizioni è salito sul palco Raphael Gualazzi che ha cantato la canzone Zuccherino dolce prima che venisse reso noto il verdetto relativo ai tre concorrenti meno televotati dal pubblico a casa ovvero Claudio Cera, Valerio De Rosa e Vincenzo Di Bella.

Per l’esibizione da sottoporre al televoto i tre hanno cantato i loro cavalli di battaglia ovvero Valerio con Labyrinth, Vincenzo con Anna e Marco e Claudio con Se stasera sono qui e il pubblico ha deciso di eliminare Valerio De Rosa.

I due superstiti
si sono poi esibiti a cappella in Washing of the water (Vincenzo) e The scientist (Claudio) per essere poi sottoposti al giudizio dei tre giudici che hanno così votato: Morgan ha eliminato Claudio, Arisa ha eliminato Vincenzo, Simona Ventura ha eliminato Claudio e alla fine Elio anche ha eliminato Claudio.

Con tre puntate davanti, Elio, Morgan e Arisa restano con un concorrente a testa mentre Simona Ventura resta con tutte e tre le sue "ragazze" a competere per la vittoria finale e sarà interessante vedere se i tre giudici faranno fronte comune contro la Ventura o se andranno ognuno avanti per la propria strada.

Loading...

Vi consigliamo anche