X Factor: Annalisa è fuori, Giorgia ospite

X Factor cerca di riqualificarsi e così, oltre a schierare cantanti migliori di quelli iniziali, nella puntata settimanale acquista come ospite speciale Giorgia, in studio per presentare il suo terzo singolo estratto dall’album Stonata, Ora basta.

Il momento dedicato a Giorgia si consuma nei primi minuti di trasmissione probabilmente per sfruttare il traino del Tg2 dal momento che la cantante romana è ad X Factor solo e soltanto per promuoversi.

La gara vera e propria inizia invece in maniera più soft con Emanuele e la sua Message in a bottle dei Police, seguito da SeiOttavi con Nel blu dipinto di blu e Ilaria con Thank You di Alanis Morissette.

Niente rvm degli esclusi ma un filmato che mostra l’incontro di Roberto Rossi, discografico che produrrà il disco del vincitore, con i protagonisti di X Factor e la litigata tra Mara Maionchi e Morgan a proposito della scarsa ricerca discografica in Italia rispetto all’estero.

Si riparte con la gara e Giusy, in gara dalla scorsa settimana, canta una versione diversa de La bambola di Patty Pravo; seguono poi Tony con Il tempo di morire di Lucio Battisti e Annalisa con Via di Claudio Baglioni. Gli Aram Quartet si esibiscono in Another brick in the wall dei Pink Floyd prima di passare al duetto tra Morgan e Giorgia, che in qualche modo mostra un Morgan diverso a livello artistico da ciò a cui siamo abituati.

Passano il turno Tony, gli Aram Quartet, Giusy, Ilaria, i Sei Ottavi; in ballottaggio finiscono Emanuele ed Annalisa.

Emanuele si esibisce in Nothing compares to you mentre Analisa in Minuetto: Mara Maionchi elimina Annalisa, Morgan elimina Emanuele e la Ventura sceglie di privarsi anche lei di Annalisa.

Per l’ultima sfida di ingresso in X Factor scendono in campo Mattia che canta Moondance, I Cluster con Don’t you worry about the thing e Francesca con My tierra: in gara entrano I Cluster, decisamente i migliori tra i tre prescelti per il serale.