0 Shares 180 Views
00:00:00
18 Jun

Dieta del minestrone: come perdere peso in 7 giorni dopo le vacanze di Natale

Gianfranco Mingione - 27 dicembre 2016
Gianfranco Mingione
27 dicembre 2016
180 Views
dieta-del-minestrone-dimagrire-velocemente

Perdere qualche chilo in sette giorni. È con l’arrivo del nuovo anno e trascorse le festività natalizie che in molti decidono di dedicarsi al proprio corpo per perdere qualche chilo di troppo. La dieta del minestrone può essere un rimedio per perdere un po’ di peso: va seguita per sette giorni ed è possibile ripeterla anche la settimana successiva.

La dieta del minestrone dura solo due settimane perché essendo un regime alimentare ipoproteico fa perdere grasso e massa muscolare per via delle poche proteine presenti. È importante segnare il peso il primo giorno della dieta e poi ripesarsi il terzo o quarto giorno di dieta, al fine di verificare la perdita di almeno due o tre chili. Se si è perso più di tre chili è meglio aumentare le Kcal mangiando qualche fetta biscottata a colazione o variando il pranzo con l’apporto di pasta o riso integrale. Al settimo giorno di dieta si dovrebbe raggiungere il traguardo dei cinque chili persi.

La dieta del minestrone giorno per giorno:

Primo giorno
Colazione: caffè o tè; mele e pere
Spuntino: succo di frutta non zuccherato
Pranzo: minestrone; mele
Merenda: succo di frutta non zuccherato
Cena: minestrone; pere
Variante: le mele e le pere previste possono essere sostituite da frutta a scelta, escluse uva e banane, che può essere anche cotta o in scatola senza zuccheri aggiunti.

Secondo giorno
Colazione: caffè
Spuntino: tè
Pranzo: minestrone; bietole e cicoria o indivia e broccoletti cotti oppure radicchioverde
Merenda: tè o caffè
Cena: minestrone; 200 g di patate lesse con 10 g di burro
Variante: le patate con il burro possono essere sostituite da 350 a di funghi cucinati con 2 cucchiaini di olio extra vergine di oliva.

Terzo giorno
Colazione: tè o caffè; pere e ananas
Spuntino: succo di frutta senza zucchero
Pranzo: minestrone; carote e carciofi crudi o cotti
Merenda: succo di frutta senza zucchero
Cena: minestrone; peperoni, melanzane e zucchine alla griglia
Variante: le pere e l’ananas della colazione possono essere sostituite da frutta a scelta (escluse uva e banane), che può essere anche cotta o in scatola senza zuccheri aggiunti.

Quarto giorno
Colazione: cappuccino preparato con 200 ml di latte scremato; banane
Spuntino: tè o caffè
Pranzo: 200 g di yogurt magro; una banana
Merenda: tè
Cena: minestrone; un frappé preparato con 200 ml di latte e una banana
Variante: i 200 g di yogurt del pranzo possono essere sostituiti da 150 g di ricotta o da 120 g di mozzarella o di gorgonzola o di caciotta.

Quinto giorno
Colazione: caffè
Spuntino: tè
Pranzo: 300 g di pesce al vapore (merluzzo, sogliola, nasello); pomodori
Merenda: tè
Cena: minestrone; 200 g di pesce alla griglia (orata, spigola, rombo)
Varianti: a pranzo i 300 g di pesce alla griglia possono essere sostituiti da 300 g di calamari o seppie alla griglia; a cena i 300 g di pesce alla griglia si possono sostituire con 150 g di tonno al naturale o con 100 g di salmone affumicato

Sesto giorno

Colazione: caffè
Spuntino: tè
Pranzo: una o 2 bistecche di vitellone o manzo alla griglia; zucchine e finocchi al vapore
Merenda: tè
Cena: minestrone; 300-400 g di pollo arrosto senza pelle
Variante: a cena al posto del pollo arrosto si possono mangiare 250 g di tacchino arrosto.

Settimo giorno
Colazione: caffè
Spuntino: succo di frutta senza zucchero
Pranzo: 150 g di riso integrale con verdure a piacere; asparagi, cipolle e carote al vapore
Merenda: succo di frutta senza zucchero
Cena: minestrone; barbabietole e cetrioli
Varianti: a colazione si possono aggiungere 2 fette biscottate integrali con 2 cucchiaini di marmellata senza zucchero.

(Fonte: www.greenstyle.it)

(Foto: InRan)

Loading...

Vi consigliamo anche