0 Shares 191 Views
00:00:00
19 Jun

Giornata Mondiale contro l’Aids: campagne gratuite di prevenzione

La Redazione - 1 dicembre 2017
La Redazione
1 dicembre 2017
191 Views
Giornata Mondiale contro l'Aids. Campagne gratuite di prevenzione

Il 1° dicembre è la Giornata Mondiale contro l’Aids, una malattia che negli anni Novanta suscitò grande allarmismo e che è ancora oggi miete vittime in tutto il mondo. Per questo motivo Youtuber, volontari della Croce Rossa, e associazioni varie come la Coop, organizzano incontri, dibattiti e scambio di volantini informativi. Perché conoscere la malattia significa prevenirla, avere i mezzi per riuscire a combatterla.

Per questo il Comune di Firenze ha ideato il Festival dei Diritti, manifestazione che durerà fino al prossimo 3 dicembre e in cui si terranno convegni di tipo informativo e di sensibilizzazione sull’Aids. Inoltre saranno trasmessi film a tema, documentari e, come spiega l’Assessore Sara Fusaro, “molto spazio sarà riservato al tema della violenza contro le donne”.

A Roma, invece, partirà un’altra lodevole iniziativa che si svilupperà nella giornata del 1° dicembre: nei pressi della Stazione Termini saranno distribuiti dei test gratuiti che i cittadini potranno scegliere di fare. I volontari della Croce Rossa, insieme a medici qualificati, eseguiranno a bordo dei loro camper dei prelievi di sangue gratuiti, per poi comunicare l’esito del test in tempi rapidi.

L’Aids si può trasmettere con il sangue o durante un rapporto sessuale non protetto. Associazioni storiche come Lila e Arcigay distribuiranno gratis preservativi del marchio Coop. Ed è proprio la catena di supermercati nota in tutta Italia a predisporre nei propri punti vendita corner informativi per sensibilizzare i giovani a praticare sempre il sesso sicuro.

La campagna di prevenzione si sposta anche sui social con l’intervento di noti Youtuber che, attraverso i loro canali, diffonderanno messaggi e spot sull’importanza di conoscere questa malattia. E su YouTube si è attivato pure il Ministero della Salute, che ha realizzato un video in cui pubblicizza la campagna “Con l’Hiv non si scherza: proteggi te stesso” che è riuscita a ottenere migliaia di visualizzazioni.

Secondo un rapporto del “Censis” in Italia i social network sono utilizzati dal 75,9% dai giovani. Un numero che ha convinto il governo a rafforzare la propria comunicazione attraverso YouTube, Facebook e Instagram. Pure l’Istituto Superiore della Sanità ha voluto, per il 1° dicembre, prolungare il numero di ore del Telefono Verde Aids, servizio informativo che può essere utilizzato da chiunque.

Sull’Aids e ad altre malattie sessualmente trasmissibili è intervenuto pure Massimo Oldrini, Presidente di Lila, che ha rivelato come, negli ultimi dieci anni, il numero di infezioni non sia ancora calato. Un dato preoccupante, ma che dimostra l’inefficacia delle ultime politiche di prevenzione, e che deve spingere tutti, governo e associazioni, ad aumentare le iniziative sociali su un argomento importante come questo.

[Foto: tg24.sky.it]

Loading...

Vi consigliamo anche