0 Shares 161 Views
00:00:00
16 Jan

I rischi di bere un caffè a stomaco vuoto

La Redazione - 16 novembre 2017
La Redazione
16 novembre 2017
161 Views
I rischi di bere un caffè a stomaco vuoto

Il caffè è una delle bevande più buone e diffuse al mondo, un rituale che ogni giorno miliardi di persone si concedono durante una pausa da lavoro o per un incontro tra amici. Eppure può provocare danni al nostro organismo se assunto a stomaco vuoto, almeno stando a quanto dichiarato da illustri medici e farmacisti.

A diffondere e allarmare i tantissimi dipendenti dal caffè che vivono anche nel nostro Paese è Nitin Makadia, un famoso farmacista che su Express ha pubblicato un articolo in cui spiega gli effetti negativi che questa bevanda può avere se ingerita a stomaco vuoto. Il caffè, infatti, incrementa la produzione di acido cloridrico, sostanza che va a danneggiare la mucosa gastrica, provocando acidità.

Adam Simon, un medico statunitense molto conosciuto sul web, sul sito Pushdoctor.co.uk, ha rivelato che se il caffè viene assunto a stomaco vuoto può comportare danni anche ad altre zone del nostro organismo e non solo allo stomaco. Inoltre, assumerne prima di un pasto aumenterebbe il bisogno giornaliero di acqua, provocando una disidratazione generale del nostro corpo.

Secondo il rapporto di questi due eminenti studiosi bisognerà cambiare in modo drastico le nostre abitudini: basta al caffè prima della pausa pranzo o appena svegliati. Una notizia del genere giunge dunque come un fulmine a ciel sereno per tutte quelle persone che non sanno resistere alla voglia di una buona tazza di caffè presa al bar. Magari prima dei pasti e quindi a stomaco vuoto.

In mezzo a tanto scetticismo ci sono anche gli aspetti positivi. Di recente, infatti, L’Efsa, un ente europeo incaricato di controllare la nostra sicurezza alimentare, ha consigliato ai consumatori di bere tre o quattro tazzine di caffè al giorno. Questo perché la caffeina contiene delle proprietà che possono contrastare il cancro alla prostata e avere effetti positivi sulle malattie cardiovascolari o favorire una corretta diuresi.

Questa bevanda si può prendere con o senza zucchero, con l’aggiunta del latte, alla turca o alla napoletana, e può migliorare l’umore. Oltre a essere un incredibile “strumento” di aggregazione sociale: non si contano, ormai, gli appuntamenti nati quotidianamente per degustare una buona tazzina di caffè.

Insomma, anche Pino Daniele celebrava il caffè in una sua nota canzone, elogiandone l’importanza quasi sociale. Ma, nonostante esso abbia degli effetti benevoli, bisogna stare attenti e ricordare che va preso sempre a stomaco pieno. E per quelli che non riescono a rinunciarvi, basta evitare la tazzina del mattino e berla solo dopo aver fatto un’abbondante colazione.

[Foto: www.meteoweb.eu]

Loading...

Vi consigliamo anche