0 Shares 52 Views
00:00:00
27 May

Le verruche, uno dei rischi delle stagioni calde: come trattarle

LaRedazione - 16 maggio 2018
LaRedazione
16 maggio 2018
52 Views
verruche

L’estate è una stagione a lungo attesa, così come la primavera, in grado di risvegliare animi e sensazioni sopite dal freddo e dall’inverno. Il grande caldo estivo non nasconde soltanto gioie e vantaggi. Le stagioni calde, infatti, possono mettere a rischio la salute della nostra pelle: la colpa non appartiene solo alle scottature e al sole, ma anche alle infezioni e ai virus come il Papilloma Umano. Quest’ultimo è infatti responsabile della comparsa delle verruche: un problema cutaneo che può infastidire non poco e che oggi impareremo a conoscere in tutte le sue sfaccettature.

Cosa sono le verruche?

Le verruche sono segni cutanei provocati dall’infezione da Papilloma Virus Umano (HPV): si tratta di piccole escrescenze benigne che possono colpire diverse parti del nostro corpo, dalle braccia fino ad arrivare ai piedi. Sono formazioni benigne, dunque non rappresentano un vero e proprio pericolo per la salute: a dispetto di ciò, sono comunque parecchio fastidiose e possono anche diventare un problema a livello estetico. Quando il clima comincia a farsi caldo, poi, le verruche trovano il loro habitat perfetto: il Papilloma Virus tende infatti a prosperare in queste condizioni. Ciò è dovuto all’impatto dell’umidità e del sudore, che portano alla macerazione della pelle: una circostanza che può spianare la strada all’HPV e renderci facilmente soggetti alla comparsa delle verruche.

Quali sono i rimedi per le verruche?

Come far sparire le verruche? Innanzitutto rivolgendosi ai prodotti appositi i quali mettono a disposizione tutte le armi per combattere le conseguenze dell’infezione cutanea da Papilloma Virus. Fra i rimedi migliori troviamo ad esempio i prodotti topici di Trosyd, poco invasivi e molto efficaci. Questi trattamenti, difatti, assicurano una veloce rimozione delle verruche di qualsiasi tipologia, da quelle comuni a quelle dei piedi. Poi troviamo anche alcuni rimedi naturali che, sebbene non siano efficaci come i precedenti, possono comunque aiutare: nella lista figurano il succo di cipolla, la glicerina e l’estratto di foglie di calendula.

Verruche d’estate: come comportarsi?

Le verruche vanno trattate quanto prima: pur non essendo pericolose, possono comunque danneggiare l’epidermide e richiedere diverso tempo per ristabilire la sua salute. Ecco perché, in vista dell’estate, si consiglia di trattare le verruche con almeno un mese di anticipo: anche perché la pelle indebolita non è esattamente nelle condizioni di sottoporsi all’azione del sole. Esistono anche dei falsi miti che è bene sfatare: intanto non è indispensabile ricorrere alle asportazioni chirurgiche, dato che il Papilloma Virus colpisce soltanto lo strato corneo della pelle. Inoltre, la crioterapia fai da te non è una soluzione contemplata, per via della difficoltà di questa procedura. Infine, i pediluvi possono effettivamente dare una mano, ma ci vuole tempo: meglio ricorrere ai sistemi visti poco sopra.

Loading...

Vi consigliamo anche