0 Shares 169 Views
00:00:00
21 Jan

Ritirato un lotto di Atorvastatina, farmaco per regolare il colesterolo

La Redazione - 25 novembre 2017
La Redazione
25 novembre 2017
169 Views
Ritirato un lotto di Atorvastatina. Farmaco per regolare il colesterolo

Si tratta del lotto T30141 di atorvastatina, una pastiglia che viene assunta per limitare i danni del colesterolo. La confezione incriminata è quella da 20mg con scadenza al 31 gennaio 2020, che contiene al suo interno 30 compresse. Il marchio interessato è Pfizer. Si tratta di una nota compressa che viene assunta da coloro che hanno alti i livelli di colesterolo totale e cattivo, l’LCD, e viene adoperata sia per adulti che per i bambini, quando le diete e altre misure non farmacologiche risultino non adeguate. Il provvedimento di ritiro è stato comunicato da Aifa, cioè l’acronimo di Agenzia Italiana del Farmaco, in seguito ad un’allerta scattata dai test di stabilità del lotto. In particolare due dei parametri richiesti, TAMC e TYMC, non erano in regola. La Pfizer ha elaborato e avviato una procedura di ritiro. Infatti tutte le confezioni presenti già in farmacia non potranno essere vendute e il Comando dei Carabinieri per la Tutela della Salute dovranno controllare che tutti gli interventi e i ritiri avvengano in maniera corretta. Chi ha già acquistato il farmaco deve necessariamente riportarlo in farmacia dove avverrà il rimborso e verrà somministrato quello più idoneo secondo le cure stabilite dal medico. Le confezioni di Atorvastatina Pfizer erano state distribuite ai grossisti e alle farmacie e si tratta di un farmaco equivalente. Non corre alcun pericolo chi usa la versione originale Torvast che non ha riscontrato problemi sulla produzione.

Il ritiro del lotto difettoso ha suscitato grande imbarazzo per la casa produttrice che potrebbe far perdere la fiducia degli acquirenti, anche se l’avvertimento a non utilizzare quel farmaco è stato repentino e il ritiro veloce e organizzato. Tuttavia non si tratta del primo caso. Altre aziende erano state costrette ad avviare la procedura per evitare che medicinali dannosi venissero assunti da persone affette da patologie, causando seri danni. In particolare sono stati ritirati gli sciroppi Lisomucil, nei lotti 332, 333, 334, 335, 336, 337, 5K0402, 5K0421, per la presenza di precipitato. Stessa sorte anche per il Leponex di Novartsi Farma Spa, nella confezione di 28 compresse da 100 mg, nei lotti n°U0189, U0106. Un altro farmaco soggetto a pesanti critiche per i suoi effetti dannosi è stata l’Aspirina, che secondo alcuni studi ha causato anche la morte di migliaia di persone. In alcuni pazienti, soprattutto anziani, ha causato sanguinamento gastrointestinale o sono stati colpiti da ictus o attacchi di cuore. L’aspirina è pericolosa per chi ne abusa o per coloro che sono predisposti agli effetti collaterali.

[Foto: corriereobjects.it]

Loading...

Vi consigliamo anche