0 Shares 16 Views
00:00:00
17 Dec

Poste Mobile cambia: dalla prossima estate passa da Vodafone a Wind

Gianfranco Mingione - 14 gennaio 2014
Gianfranco Mingione
14 gennaio 2014
16 Views

Poste Mobile ufficializza il cambio a Wind. È ufficiale il cambio e l’abbandono di Vodafone da parte di Poste mobile per il gestore Wind. Non tutti sanno che la scheda che si può ottenere dalle Poste è emessa da un gestore esterno. In tal caso parliamo di un “Enhanced Service Provider” (ESP MVNO), che si attua quando un operatore di telefonia mobile, che non possiede una propria rete telefonica, offre servizi di telefonia utilizzando quella di altri operatori di telefonia mobile con rete propria (MNO). In poche parole l’ESP possiede solo servizi addizionali, come la commercializzazione dei prodotti, e non è dotato di numerazione propria che sia in grado di emettere direttamente le proprie schede telefoniche (SIM).

Entro l’estate tutti i clienti con nuove schede. Il cambio di gestore comporterà il ritoro e la sostituzione di di nuove schede telefoniche. Un’operazione mai avvenuta nel ercato italianoe  che riguarda circa tre milioni di utenti. Al riguardo, Poste Italiane, rassicura che l’operazione avverrà gradualmente: “Contatteremo i nostri attuali clienti per fare il cambio di SIM. I nuovi clienti saranno invece direttamente su rete Wind” (fonte: La Repubblica). Quindi, dopo sette anni, Poste Mobile si appoggerà ad un nuovo gestore e chissà che in futuro non emetta e convalidi direttamente le proprie schede, diventando così un operatore full MVNO.

Su Wikipedia è presente la lista dei vari operatori virtuali di rete mobile e Poste Mobile, sebbene il dato riportato non sia stato aggiornato al rialzo, con i suoi circa tremila clienti detiene il primato assoluto.

[foto: it.enciclopediadelleconomia.wikia.com]

Loading...

Vi consigliamo anche