Apple sostituisce i caricabatterie dei vecchi iPhone

Apple lancia un programma di sostituzione dei caricabatterie dei vecchi iPhone, c’è pericolo di surriscaldamento...

Apple lancia un programma di sostituzione per i caricabatterie dei vecchi iPhone. L’iniziativa, comunicata sul sito ufficiale dell’azienda, punta a ritirare alcuni modelli europei che potrebbero porre dei rischi per la sicurezza dell’utente. A essere interessati sono i caricabatterie e gli accessori inclusi nelle confezioni o acquistati separatamente distribuiti nel periodo di tempo che va da ottobre 2009 a settembre 2012. Nello specifico si tratta  dei modelli venduti in abbinamento con iPhone 3GS, iPhone 4 e 4S. Stando a quanto affermato da Apple “in rari casi, l’alimentatore USB Apple europeo da 5W può surriscaldarsi e costituire un rischio per la sicurezza. Invitiamo pertanto i clienti a sostituire gli alimentatori interessati con uno nuovo il prima possibile usando la procedura di sostituzione”.

La sostituzione dei caricabatterie Apple è gratuita e segue determinati requisiti. Il programma coinvolge unicamente i caricatori per iPhone e non quelli per iPad, i dispositivi di ricarica sono differenti anche esteticamente: i primi sono sottili e sviluppati in verticale, i secondi hanno una forma a cubo, con l’estremità estraibile per poter agganciare prese di nazionalità diverse.

Per riconoscere l’alimentatore da sostituire perché potenzialmente difettoso bisogna guardare le scritte in piccolo impresse sul prodotto. Se alla scritta “Designed by Apple in California”, segue “Model 1300” bisogna seguire le istruzioni di Cupertino per avviare le procedure di sostituzione.

Se sull’alimentatore il numero di modello indicato è “1400”, dormite sonni sereni, il prodotto è già sicuro

Se però anche voi avete un caricatore Apple da sostituire non buttatelo insieme al vostro iphone ma andate in un Apple Store, a uno dei Premium Reseller aderenti all’iniziativa o contattate direttamente il Supporto Tecnico dell’azienda.